IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sanità L’Aquila, nasce commissione conciliativa

E’ stata istituita nella Asl dell’Aquila, su proposta del difensore civico regionale, Nicola Sisti, la Commissione Mista Conciliativa: l’organismo ha l’obiettivo di risolvere i conflitti tra le strutture sanitarie e i cittadini ed è composto dal difensore civico regionale, che la presiede, e da rappresentanti di Regione, Asl e Tribunale del Malato, con l’obiettivo di offrire maggiori garanzie di rappresentatività agli utenti.

La commissione aquilana è coordinata dal presidente vicario Antonella Santacroce. A breve saranno istituite anche commissioni nelle Asl di Pescara e Chieti.

«E’ un organismo importante – spiega Nicola Sisti – in quanto consente ai cittadini che ritengono di essere vittime di abusi o disservizi nel contesto dei servizi sanitari di proporre reclamo. La Commissione esaminerà e valuterà, attraverso una adeguata istruttoria e con incisivi poteri di intervento, i casi segnalati dai ricorrenti. Gli interventi e le iniziative dell’organismo – osserva Sisti – assumono una particolare valenza nell’attuale momento storico, laddove la politica di rigore imposta dal governo si sta traducendo in una drastica riduzione delle prestazioni e dei servizi sanitari. Il diritto alla salute, peraltro costituzionalmente garantito, rischia di rimanere svuotato di contenuti, perché i tagli mettono a repentaglio l’erogazione di prestazioni, anche essenziali, ma necessarie alla tutela della salute».

«A mio avviso – sottolinea Sisti – è assurdo che a fare le spese della cattiva gestione delle risorse in campo sanitario da parte delle regioni meno virtuose, siano anche coloro che soffrono delle patologie più gravi, come i malati oncologici e i nefropatici, ai quali alcune provvidenze cui avevano diritto sono state tagliate. A fronte di tali forme di oggettiva inciviltà giuridica e sociale, le Commissioni Miste Conciliative costituiscono un valido presidio territoriale quanto meno per reprimere fenomeni di malasanità e per incentivare pratiche di attenzione specie in tema di tempi di attesa delle prenotazioni. E’ stato un mio preciso impegno istituzionale e programmatico prevedere l’attivazione delle Commissioni nella nostra regione; tanto è che all’insediamento nella Asl dell’Aquila, che segue quella avvenuta già nella Asl di Teramo, saranno attivate, nel giro di poche settimane, le Commissioni Miste Conciliative nelle Asl di Chieti e di Pescara».

[url”Torna alla Home Sanità”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=208[/url]

X