IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Lusi rinviato a giudizio

L’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, è stato rinviato a giudizio dal Gup di Roma. Il processo è stato fissato per il 25 febbraio davanti alla IV sezione penale.

Con il senatore, attualmente agli arresti domiciliari in un monastero in Abruzzo, dovranno affrontare il processo anche i commercialisti Mario Montecchia e Giovanni Sebastio e Diana Ferri, collaboratrice di Lusi e prestanome di una società riconducibile al senatore. Associazione per delinquere finalizzata all’appropriazione indebita il reato contestato a tutti. Nessun collega di partito coinvolto nel processo fino ad ora. Lusi deve rispondere anche di calunnia nei confronti di Francesco Rutelli. Quest’ultimo, insieme con la Margherita, si è costituito parte civile.

Giovanna Petricone, moglie di Lusi, ha patteggiato la condanna ad un anno di reclusione (pena sospesa). Il via libera alla condanna è stato dato dal gup Maria Bonaventura nella stessa udienza che ha deciso il rinvio a giudizio di Luigi Lusi. «[i]La scelta di patteggiare la pena della signora Giovanna Petricone è comprensibile sul piano umano. E’ una professionista, madre di due figlie, e non può portare su di sé il peso di un dibattimento che si annuncia lungo e complesso[/i]», afferma l’avvocato difensore Renato Archidiacono.

«Siamo vicini al giorno del giudizio per Lusi, che è imputato anche di calunnia in danno del senatore Rutelli, e per i suoi complici nella sottrazione dell’enorme risorse della Margherita», commenta Titta Madia, legale del partito. Nel corso dell’udienza il giudice ha respinto la richiesta di sequestro conservativo dei beni presentata nella scorsa udienza dagli avvocati del partito.

[url”Torna alla Home Cronaca”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=206[/url]

X