IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fondi post sisma e trasparenza

Si chiama www.comitatoabruzzo.it ed è il nuovo portale, on line da oggi, che Confindustria, Cgil Cisl e Uil hanno scelto di dedicare all’informazione trasparente sull’utilizzo dei fondi raccolti da imprese e lavoratori di tutta Italia a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma del 6 aprile 2009.

Il portale, che si caratterizza per uno stile semplice ed istituzionale, chiaro e facilmente fruibile dai visitatori, contiene tutte le informazioni sulla somma raccolta, gli accordi intercorsi tra le organizzazioni sindacali e Confindustria, i criteri con cui i fondi sono stati assegnati e una descrizione dettagliata degli otto progetti co-finanziati.

«Abbiamo ritenuto doveroso – hanno spiegato il presidente del Comitato promotore del fondo di intervento, nonché presidente di Confindustria L’Aquila, Fabio Spinosa Pingue, e il vicepresidente, Gianfranco Giorgi della Cisl provinciale – dare conto in maniera chiara e trasparente agli Aquilani, così come a tutti coloro che hanno contribuito a sostenerci in un momento di grande difficoltà, dell’utilizzo degli oltre 7 milioni di euro raccolti. La generosità degli Italiani sta finanziando un programma dedicato alla crescita nell’innovazione delle imprese locali e alla creazione di nuovi sbocchi professionali per i nostri giovani con l’obiettivo di colmare i danni causati dal sisma al tessuto imprenditoriale».

Il Comitato Abruzzo, su indicazioni del Comitato di Promozione del “Fondo di Intervento” – costituito dalle organizzazioni locali di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil – ha scelto, infatti, di cofinanziare 8 progetti innovativi e attrattivi che scommettono sulla creazione di conoscenza e di sbocchi professionali per i giovani abruzzesi, nei settori industriali e della piccola e media impresa.

I fondi raccolti all’indomani del 6 aprile 2009 – secondo il criterio per cui ogni impresa ha contribuito con una somma come minimo equivalente all’importo che è stato donato dai propri dipendenti ai quali i sindacati hanno chiesto di devolvere l’importo di un’ora di lavoro – sono stati messi a bando con l’obiettivo di finanziare progetti locali di spessore. A ogni organizzazione con proposta valida è stato richiesto di cofinanziare il 50% dell’importo progettuale. Ciò ha permesso di raddoppiare le risorse finanziarie da mettere a disposizione della popolazione abruzzese. L’intero importo è destinato ad attività approvate dal Comitato Abruzzo, sottoposte a costante monitoraggio e valutazione dello stato di avanzamento dei lavori, ad attente revisioni contabili e auditing finali.

Nel portale sono illustrati i dettagli per ogni singolo progetto e i dati che riguardano gli step di avanzamento. Il portale è costantemente aggiornato rispetto ai risultati conseguiti.

[url”Torna alla Home Utili”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=203[/url]

X