IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Santa Lucia: non è il giorno più corto che ci sia

Il famoso detto popolare sul giorno dedicato a Santa Lucia suona così: “Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia”, ma dice il vero? Oppure il modo di dire ci prende per i fondelli? Secondo la scienza, il giorno più corto che c’è, non è il 13 di Dicembre, ma è quello che corrisponde al Solstizio d’Inverno, che deve per forza cadere o il 21 o il 22 di Dicembre.

Grande amarezza allora per chi recita ogni santo anno questo detto ricorrente? In realtà non è proprio così, perché il motto ci deriva dall’antichità, e si riferisce ad un periodo anteriore al sedicesimo secolo, quando la sfasatura fra il calendario civile e quello solare era così grande che il Solstizio d’Inverno cadeva proprio o il giorno 12 o il giorno 13 dicembre.

È stata la Riforma indetta da Papa Gregorio XIII che, nel 1582, andò a correggere il calendario prima vigente, ossia quello giuliano. Fece passare undici giorni in un batter di ciglia, dato che portò il calendario dal 4 di Ottobre direttamente a segnare il 15 di Ottobre del 1582,; questo perché, essendo stato accertato che l’anno giuliano era leggermente più lungo di quello solare, bisognava togliere i dieci giorni di sfasatura che si erano accumulati nei dieci secoli precedenti, così da ristabilire la Domenica di Pasqua. La proposta fu formulata da una commissione dei migliori astronomi e matematici del tempo. Così il Solstizio è andato a cadere fra il giorno 21 e 22 Dicembre, ma la giornata dedicata alla Santa non ha cambiato data.

Eppure qualcosa di vero c’è: è stato calcolato che attorno al 13 di Dicembre si ha veramente una riduzione della giornata solare, perché questo è il periodo dell’anno in cui il Sole tramonta prima; per le prime due settimane di dicembre, infatti, l’orario del tramonto si mantiene quasi costante, tra le 16,41 e le 16,42 (per una località di media latitudine italiana). Durante il solstizio, invece, il Sole tramonta un po’ più tardi, circa 3 minuti dopo, alle 16,44, ma anche l’alba è ritardata di alcuni minuti, avendo luogo alle 7,37: in definitiva, pur tramontando dopo, il Sole resta sopra l’orizzonte circa 3 minuti in meno rispetto al giorno 13, e si ha così il dì più corto dell’anno.

Una curiosità che va saziata, comunque perchè ci sono, infatti, molte leggende e storie legate al giorno di Santa Lucia, alcune delle quali la legano indissolubilmente al Natale. Si racconta che proprio in tale data, la Santa intraprese un lungo cammino a bordo del suo fedele asinello, con lo scopo di portare doni a tutti i bambini che nel corso dell’anno precedente, s’erano comportati bene ed avevano compiuto qualche buona azione in nome de Signore. Il culto di Santa Lucia inizialmente era circoscritto alla Sicilia, precisamente alla località di Siracusa e si diffuse solo successivamente nel resto d’Italia e d’Europa. Il 13 Dicembre è all’unisono ricordata come il giorno del suo martirio, avvenuto nel IV secolo. Santa Lucia (nome che deriva dalla parola latina LUX “luce”) è festeggiata come portatrice di luce, che annuncia la fine del buio invernale.

X