IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Primarie Pd verso il Parlamento

Paolo Della Ventura, campobassano di nascita ma aquilano di adozione dal 2000, si candida alle primarie per la scelta dei parlamentari del Partito democratico, per L’Aquila e provincia.

42 anni, laureato in economia aziendale a Pisa, componente dell’assemblea comunale Pd dal 2009, e anche di quella provinciale dal 2011, Della Ventura è deciso a «mettersi in gioco di persona» per poter contribuire «alla “causa” aquilana, e portare le ragioni della città e della provincia in parlamento» –da un lato; «a rinnovare la proposta del Pd con una serie di misure concrete, di sinistra di buon senso, che possono essere fatte subito», usando i temi cari a Giuseppe Civati, consigliere lombardo Pd uscente, candidatosi alla segreteria nazionale del partito oltre che a sua volta candidato alle primarie a Milano, e che Della Ventura segue da un anno e mezzo, nella rete Prossima Italia.

«Sicuramente – per Della Ventura – il tema del rilancio economico di L’Aquila e del territorio è prioritario, e doveva essere affrontato e disciplinato da subito, e invece dopo quasi quattro anni dal terremoto ancora non è stato fatto». In più, aggiunge il candidato Pd, «la situazione industriale e lavorativa della città e dell’intera provincia è drammatica, di cui Technolabs, Micron ne sono esempi significativi, e vale lo stesso per Abruzzo Engineering».

In prima linea nel 2010 per la proposta di legge speciale sulla ricostruzione, della quale fu tra i primi firmatari e presentatori del testo presso la Corte di Cassazione e, successivamente, promotore in tutta Italia, ne accompagnò le firme raccolte presso il presidente della Camera.

Nell’estate del 2012 ha preparato personalmente un emendamento al “decreto Barca” per la ricostruzione dell’Aquila e dei paesi colpiti dal terremoto 2009, sulle misure urgenti di rilancio economico dell’Aquila e del cratere sismico del 2009, che però non ha trovato spazio nel testo del decreto Sviluppo.

Quanto ai temi di politica nazionale, riforma fiscale, riforma del [i]welfare[/i], riforma della politica, ambiente e diritti civili sono soltanto alcuni di quelli portati avanti nell’ultimo anno assieme a Civati e a Prossima Italia. «Tutti temi cari alla sinistra ed ad un grande partito progressista, in definitiva questioni legate al buon senso», afferma il candidato Pd. Nel corso degli ultimi mesi, alcuni di questi temi sono stati oggetto dei referendum Pd, che la stessa rete facente capo al candidato segretario ha lanciato all’interno del partito in tutta Italia, insieme al quesito politico sulle alleanze.

Perché presentarsi alle primarie per i parlamentari? «Credo fortemente alle primarie come strumento partecipativo dei cittadini – conclude Della Ventura – E poi, facendo mia una famosa affermazione di John Kennedy, credo che bisogna guardare a quello che possiamo fare per il nostro Paese, e non solo quello che il Paese può fare per noi. Questo è il tempo per cercare di farlo, impegnandosi in prima persona. Questo è il nostro tempo».

X