IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Le pioniere della parità: Filomena Delli Castelli e Maria Federici

Giovedì 13 dicembre 2012, ore 16, nel Palazzo della Provincia in Piazza Italia 30, il Centro Italiano Femminile di Pescara promuove e organizza il convegno “Le pioniere della parità: Filomena Delli Castelli e Maria Federici, Costituenti abruzzesi”.

L’evento, che ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale, della Provincia di Pescara, del Comune di Pescara e della Commissione comunale Pari Opportunità, si pone come momento di ricordo delle due grandi donne abruzzesi che fecero parte della Costituente, contribuendo alla stesura degli articoli della Carta Costituzionale che promuovono la parità delle persone e delle donne, in particolare nel mondo del lavoro, nella famiglia e nella società.

Al convegno, che sarà coordinato e moderato dalla scrittrice Cinzia Maria Rossi, parteciperanno eminenti studiosi che hanno approfondito la storia e le opere politico-sociali di Filomena Delli Castelli e Maria Federici. Di seguito il programma della manifestazione. Di particolare rilevanza la presenza del Sen. Nevio Felicetti che, sebbene avversario politico dell’On. Delli Castelli, ne era “amico”. La sua sarà la testimonianza di un periodo storico denso di ideali. Seguendo gli interventi in programma, ci si può immergere in un passato da cui trarre idee e speranza per il futuro.

Si inizia con i saluti del presidente del Consiglio Regionale, Nazario Pagano, e del presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa. Sul principio di parità statuito dall’art.3 della Costituzione le riflessioni di Letizia Marinelli, Consigliera di Parità regionale, di Vittoria Colangelo, Consigliera di Parità alla Provincia di Pescara, di Daniela Arcieri Mastromattei e Desirée Del Giovine, rispettivamente Presidenti delle Commissioni Pari Opportunità provinciali di Pescara e Teramo.

Le relazioni sulla vita e le opere delle due Costituenti abruzzesi sono affidate a Licio Di Biase, saggista e storico, che focalizzerà il suo intervento sull’attività parlamentare di Filomena Delli Castelli; al professore Adelmo Marino, dell’Università degli Studi di Teramo, che tratterà del periodo storico (dopoguerra) nel quale le due donne furono elette ed operarono nell’Assemblea Costituente; a Goffredo Palmerini, scrittore, esponente dell’Anfe e del Cram, che interverrà sull’opera di Maria Federici nella Costituente e nell’Anfe, con un riferimento all’emigrazione italiana nel secondo dopoguerra; ad Alessandra Portinari, giornalista, presidente dell’Associazione VitAle, che sonderà un aspetto poco conosciuto quale l’attività in Rai di Filomena Delli Castelli, in particolare il suo contributo nel processo educativo attraverso il servizio pubblico.

Porterà una testimonianza Geremia Mancini, Ugl, che conferì “L’Arcolaio d’Argento” a Filomena Delli Castelli. Donne elette nelle istituzioni, esperienze politiche a confronto, dalla teoria alla pratica: se ne parlerà con le Consigliere regionali Federica Chiavaroli (PdL), Marinella Sclocco (Pd) e Nicoletta Verì (PdL), presidente della V Commissione del Consiglio Regionale d’Abruzzo. Infine, per mettere in luce l’importanza dell’associazionismo, parleranno le esponenti di due storiche associazioni femminili in Italia, impegnate nell’Italia repubblicana per portare le donne al voto: Franca Aloisi Pelusi (Cif – Centro Italiano Femminile) e Francesca Magliulo (Udi – Unione Donne Italiane). Hanno aderito all’iniziativa le Associazioni Donna Cultura, Charme, DonneInsieme, Donne Vestine, Correnterosa, Anfe, Didee, Donn’è, Rinascere, Udi Pescara.

X