IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

‘Na jura d’amore

Versi di Mario Lolli e musica di Camillo Berardi.

Quale emigrante, distaccandosi dalla propria terra, non porta racchiusa nel cuore, insieme ad un’infinita nostalgia, la fiamma di un amore già maturo e la scintilla di una simpatia giovanile alimentata dal soffio della speranza?

TRADUZIONE

UNA SCINTILLA D’AMORE

Quante volte da ragazzo, Carmela,

ho corso dietro a te,

facendo finta di giocare

ma ti volevo baciare.

E da quando sono cresciuto, Carmela,

cresciuto insieme a te

non sono riuscito a farti dire

una volta sola: sì!

Carmela, tieni a mente me, Carmela,

ma questo tuo amore com’è?

E’ un fuoco

che arde, ma dura poco.

Carmela, tieni a mente me, Carmela,

ma questo tuo amore com’è?

E’ una scintilla

che si accende, ma dura poco.

Ho girato tutto il mondo, Carmela,

pensando sempre a te;

e più passavano gli anni e più

l’amore mio eri tu.

Questa mattina che sono ritornato, Carmela,

per donarti il mio cuore

vorrei sperare che almeno adesso

tu non risponda: no!

{{*ExtraImg_83167_ArtImgCenter_408x273_}}

[url”Torna al Network Blog dei Lettori”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Il%20Blog%20dei%20Lettori[/url]

X