IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Operatori turistici della Majella alla ‘scoperta’ del Parco Nazionale

Gli iscritti sono operatori del settore turistico, escursionistico e culturale, che operano nel territorio. Il corso ha la finalità di promuovere la conoscenza delle strutture ricettive (centri di visita, musei, giardini botanici, aree faunistiche, ecc.), delle modalità gestionali delle stesse (attività ricreative, culturali e di educazione ambientale che vi si svolgono) e delle strutture di fruizione turistica (rete sentieristica, ippovie, percorsi mountain bike, sentieri per famiglie, ecc.), nonché del patrimonio culturale, gastronomico, storico, architettonico dell’area protetta e delle strutture e testimonianze più rappresentative.

Alle lezioni in aula, ne seguiranno cinque sul territorio che consentiranno la conoscenza diretta di quanto illustrato durante la parte teorica del corso.

L’obiettivo dell’iniziativa è di promuovere fra gli operatori turistici la conoscenza e la consapevolezza dei caratteri della filiera turistica e fornire ai visitatori una informazione aggiornata sulle opportunità di visita e sull’accoglienza del territorio nonché di promuovere lo sviluppo di iniziative di collaborazione e sinergia fra gli operatori del territorio.

«La formazione – ha dichiarato il presidente del Parco Franco Iezzi – in linea con i principi e le finalità della Legge Quadro 394/91 è indispensabile per la crescita e l’aggiornamento professionale, e i corsi organizzati dall’Ente Parco rappresentano uno strumento utile a favorire la sensibilizzazione degli operatori che quotidianamente operano nel territorio, rafforzando la sinergia tra Parco-Ente e Parco-Territorio».

Al termine del corso ai partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione.

X