IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Il coro della Portella celebra il suo trentennale

Il Coro della Portella si è formato a nel 1982 Paganica (L’Aquila) durante un raduno degli alpini, grazie al contributo amatoriale di una trentina di cantori uniti dalla comune passione per il “canto di montagna”.

Da allora ad oggi ha tenuto più di 800 concerti in Italia e all’estero (Germania, Austria, Svizzera, Polonia, Stati Uniti e Canada), partecipando a manifestazioni musicali di grande prestigio e qualificandosi come uno dei migliori interpreti del canto popolare italiano, e più in particolare abruzzese.

E’ intervenuto a varie trasmissioni radiofoniche e televisive, tra le quali “Radiotre Suite”, i

“Concerti dal Quirinale” e “Porta a porta”. Ha inoltre registrato 3 CD ed ha pubblicato una bella

raccolta di canti popolari, intitolata “Belle rose”, armonizzati dal noto compositore Teo Usuelli.

Nel 2011, è stato riconosciuto come “Coro di interesse nazionale” dal Ministero per i Beni e le attività Culturali, anche in considerazione della tenacia e dell’impegno profuso dopo il sisma che ha colpito la città dell’Aquila.

In 30 anni di ininterrotta attività, il coro ha mantenuto intatto lo spirito originario che traspare dal suo stesso nome. La Portella, infatti, è allo stesso tempo un valico e una montagna del Gran Sasso d’Italia, e cioè a dire un punto d’arrivo, ma anche – e soprattutto – un tramite fra genti diverse.

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url]

X