Quantcast

Abruzzo, tornano le candele di Telefono Azzurro

Anche quest’anno sabato 17 e domenica 18 novembre, Telefono Azzurro scende in 35 piazze dell’Abruzzo per accendere una luce di speranza in ogni bambino che ha bisogno d’aiuto. In tutta Italia, oltre 6 mila i volontari presenti in 1.300 piazze a sostegno della Campagna “Accendi l’Azzurro”: un appello per ricordare a tutti che basta un piccolo gesto per contribuire al potenziamento delle linee telefoniche di Ascolto 19696, numero gratuito per bambini e adolescenti oltre al servizio di consulenza via chat su www.azzurro.it. Grazie a queste linee i bambini in difficoltà possono chiedere e ricevere aiuto senza bisogno di intermediari.

 

I problemi dell’infanzia e dell’adolescenza nel nostro Paese continuano a essere poco ascoltati, fraintesi, in alcuni casi gravemente violati. Per questo motivo è fondamentale raccogliere i primi segnali del disagio. In tutto il mondo esistono linee di ascolto e consulenza online. In Italia da 25 anni c’è Telefono Azzurro, ogni giorno al fianco di bambini e adolescenti che in famiglia, a scuola, in Internet non trovano altri interlocutori per esprimere il loro malessere.

 

Solo nel 2011 Telefono Azzurro ha aiutato oltre 2.400 bambini e adolescenti – 218 dei quali attraverso la chat – che raccontavano le loro paure, la solitudine, le difficoltà relazionali in famiglia e a scuola, i maltrattamenti subiti da adulti e coetanei, anche attraverso il web. Queste situazioni possono essere causa di forte sofferenza, di paure, di vergogna, difficili da gestire e ancor più da raccontare agli adulti: troppo spesso il ritmo frenetico della nostra società limita le occasioni e il tempo per il dialogo.

Ma Telefono Azzurro non è solo linea di ascolto e consulenza in chat: sono tanti i progetti realizzati nelle scuole e nelle carceri di tutta Italia, come pure nelle grandi emergenze dovute ad alluvioni e terremoti. Da 25 anni Telefono Azzurro è dalla parte di bambini e adolescenti che soffrono, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

25 anni di ascolto, battaglie, progetti.

Aiutaci anche tu con un gesto concreto: scendi in piazza e con un semplice contributo riceverai una candela azzurra per sostenere i progetti di Telefono Azzurro. Se si possono accogliere sempre più richieste d’aiuto, si possono ascoltare e proteggere sempre più bambini.

Basta una piccola luce per illuminare la vita di un bambino. Stai anche tu dalla parte dei bambini.

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url]