IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Capitale europea della cultura: work in progress

Si è tenuto ieri, nel tendone di Piazza Duomo, il quarto incontro per condividere con i cittadini il progetto di candidatura dell’Aquila a Capitale Europea della Cultura per il 2019.

All’incontro, presieduto dall’assessore Stefania Pezzopane e dal coordinatore della canditatura Errico Centofanti, hanno partecipato i consiglieri comunali Giorgio Spacca (Pd), Tonino De Paolis (Pd) e Giuliano Di Nicola (Idv).

Erano presenti anche, tra i tanti partecipanti, il vice presidente del Consiglio Regionale Giovanni D’Amico, il capogruppo del Consiglio regionale Camillo D’Alessandro e l’assessore provinciale Mauro Fattore. Tutti e tre i rappresentanti istituzionali hanno espresso il loro compiacimento per l’iniziativa, la loro adesione convinta e sono state fatte inoltre una serie di proposte di iniziativa.

Il vice presidente del Consiglio regionale Giovanni D’Amico, ha informato di una importante iniziativa di cui si è fatto protagonista, presentando un testo di legge regionale a sostegno della candidatura dell’Aquila a Capitale Europea della Cultura 2019. Il consigliere Camillo D’Alessandro invece, ha proposto che la Regione promuova una giornata in cui tutti i Consigli comunali dei 305 Comuni d’Abruzzo deliberino contestualmente l’appoggio a tale candidatura.

Infine, l’assessore provinciale Mauro Fattore, che ha riconfermato il sostegno della Provincia alla candidatura dell’Aquila a Capitale della Cultura Europea 2019, ha anticipato che si sta predisponendo l’intesa tra il Comune e la Provincia con la programmazione di incontri e il coinvolgimento degli istituti superiori del Comune dell’Aquila.

«Trovo tutte le proposte pervenute molto positive. – ha dichiararto l’assessore Stefania Pezzopane – E’ davvero confortante che la Provincia ed alcuni consiglieri regionali si stiano impegnando per portare avanti il progetto. L’auspicio è che la Giunta regionale e il Consiglio regionale, così come è avvenuto a sostegno delle altre città italiane candidate, si impegnino con risorse ed iniziative concrete. Mi auguro inoltre che la proposta di legge suggerita dal consigliere D’Amico venga approvata dal Consiglio regionale. Dopo questi primi quattro incontri molto positivi, da cui viene la conferma dell’importanza e del valore della nostra iniziativa, abbiamo già fissato altri incontri per un ulteriore coinvolgimento. Il 14 novembre sarà la volta del Comitatus Aquilanus (comprensorio dell’Aquila), il 21 novembre invece l’incontro sarà con le associazioni culturali aquilane».

X