IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

De Santis: Bilancio rispetta patto stabilità

«Il bilancio è virtuoso e sano, rispetta il patto di stabilità ed è all’insegna del rigore amministrativo. Elimina spese superflue tagliando quelle di rappresentanza di un buon 30% su 30 mila euro». Obiettivi raggiunti, sostiene l’assessore alle Finanze Lelio de Santis, nonostante manchino ancora 30 milioni dello scorso anno che il governo aveva deliberato e il taglio di fondi regionali su trasporti e cultura.

Sulla contestata questione della “finta” partecipazione, De Santis ricorda il parere positivo di tutte le commissioni consiliari e il fatto che il bilancio per la prima volta è stato sottoposto a tutte le organizzazioni sindacali. La presentazione in assemblea poi, «non intendeva delegittimare il consiglio, ma era solo un momento di ascolto. Lo avrei portato prima in commissione, ma ho dovuto attendere il parere dei Revisori».

Nel bilancio dunque solo investimenti certi e cantierabili. De Sanctis cita 250 mila euro per la sicurezza e la sagnaletica stradale; 30 mila euro come incarico per il parco della memoria a piazzale Paoli; 10 mila euro per l’adesione alla banca dell’Aquila. Ancora: 50 mila euro per l’accordo siglato con l’università per avere in Comune uno studente borsista per la ricostruzione; infine 150 mila euro della cultura dicendo stop ai fondi a pioggia.

Sul fronte Imu sono stati approvati anche tre emendamenti migliorativi: «la riduzione di un punto per chi affitta in comodato e figli parenti; l’assimilazione a prima casa per tutti i soggetti che si trovano nelle cooperative edilizie a proprietà indivise, assimilazione a prima casa per le seconde case di coloro che hanno avuto case distrutte».

L’assessore è già al lavoro per gli atti del prossimo bilancio: l’obiettivo è la riduzione della spese, anche grazie alla stazione unica appaltante per le forniture.

Infine per gli appalti si sta lavorando ad centralizzazione on line che consentirà di raggiungere trasparenza ed economicità evitando processioni inutili negli uffici.

É stato inoltre costituito l’ufficio unico per il coordinamento della spesa della ricostruzione composto dall’assessore alle Finanze, dal dirigente e tre dipendenti comunali. Il compito sarà quello di trasmettere con un solo atto al governo le spese sostenute che saranno liquidate tempi certi e criteri cronologico, ha aggiunto l’assessore alla Finanze, annunciando, altresì, l’avvio delle procedure del bando per la realizzazione con una spesa di 25 milioni di euro della sede unica del comune all’autoparco. «Sarà utilizzato il [i]leasing[/i] o [i]project financing[/i] – ha spiegato De Santis – dando al privato magari la possibilità di gestire qualche attività commerciale al piano terra dell’immobile. Stiamo contattando anche delle banche che sosterranno l’impresa». (A.Cal)

[url”Torna alla Home Politica”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=204[/url]

X