IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio pareggia con il Martina Franca

Doveva essere questa la partita del riscatto, sia per L’Aquila Calcio che per il Martina Franca: la prima squadra doveva provare a ripartire con Maurizio Ianni di nuovo in panchina, la seconda aveva bisogno di riprendersi dalla deludente partita contro il Fondi disputata domenica scorsa.

Il risultato? Un debole pareggio che non ha giovato proprio a nessuno. Soprattutto dopo le vittorie di Pontedera, Chieti, Poggibonsi e Salernitana. Solo l’Aprilia non è riuscita a concludere nulla di positivo sul campo del Vigor Lamezia, ed ha guadagnato un solo punto.

Dopo un minuto di silenzio per ricordare il militare italiano deceduto in Afghanistan, inizia la partita, per la prima volta della stagione alle ore 14.30; nel settore ospiti, possiamo scorgere 13 tifosi del Martina Franca giunti per sostenere il proprio team.

Già al 3’ minuto, inizia un susseguirsi di azioni positive da parte di entrambe le squadre: Ciotola dal lato cerca di ingannare il portiere, ma il tiro resta basso e Leuci para muovendosi molto bene; la risposta degli avversari non tarda ad arrivare: è Scarsella, al 6’ minuto, a tentare a pochi metri dalla porta, ma la palla scorre via alla destra del palo.

Il pressing continua, e la prima mezzora è senza dubbio la migliore del match.

Al 13’, traversa clamorosa per il Martina: su calcio di punizione, Marsili cerca la porta, ma si crea un’azione confusa in area, fino a quando non arriva la deviazione di Mucciante che colpisce la propria traversa e fa rabbrividire i compagni; la palla, però, viene ribattuta e L’Aquila può partire in contropiede: Ciotola dalla distanza cerca di segnare, ma non riesce nell’intento.

Non manca molto, però, per arrivare al vantaggio: al 22’, infatti, su calcio di punizione, il capitano indirizza il pallone verso la porta, e su deviazione prima di Iannini, poi di un avversario, la palla entra e porta L’Aquila a sperare nella vittoria.

Tre minuti dopo, i rossoblù cercano il raddoppio, indispensabile per mantenere del redini del gioco: Iannini tenta con un colpo di testa a due metri dalla porta, ma la palla, dapprima schiacciata a terra, va a colpire la traversa; il rimpallo è positivo per Agnello, che dal limite dell’area tenta con un tiro ben piazzato che termina in angolo.

Ma la festa non dura troppo. Al 31’, infatti, gli ospiti riescono a riprendere il controllo: su calcio d’angolo di Marsili, arriva il goal di Daleno, non troppo fenomenale, e dettato soprattutto dall’errore del portiere aquilano, rimasto bloccato al centro della porta.

Nel corso del primo dei due minuti di recupero assegnati, Iannini tenta nuovamente di capovolgere la situazione, ma non abbiamo nulla di fatto.

Secondo tempo da sbadiglio fra le mura del “Fattori”. Le due squadre sembrano come appisolarsi a metà campo, e la palla non riesce quasi mai a superare la trequarti.

La prima azione da annotare arriva al 31’ minuto, quando Carcione dal lato piccolo dell’area tenta di sfondare le difese avversarie con un calcio di punizione, trovando l’attenta mano di Leuci a deviare in angolo.

Quattro i minuti di recupero concessi stavolta, e solo al 48’ arriva un’altra flebile occasione, stavolta di Ciccio Agnello, che dalla distanza calcia potentemente, ma il suo tiro finisce sul fondo.

Terreno sicuramente non in ottime condizioni, in seguito alla pioggia battente che negli ultimi giorni ha turbato la città de L’Aquila.

Sicuramente hanno influito anche le assenze di Colussi e Infantino, squalificati nel match contro il Campobasso, e di Thomas Albanese, ancora out per infortunio.

Ma L’Aquila non si abbatte e continua a cercare la ripresa che ancora deve arrivare. Si spera che i giocatori si siano ripresi per il prossimo match, in trasferta contro il Borgo a Buggiano, e riescano a proporre una prestazione più convincente. I prossimi avversari sono reduci da una sconfitta sul campo del Poggibonsi per 4-3, e attualmente occupano il tredicesimo posto in classifica a quota 7 punti.

[C.G.]

L’AQUILA CALCIO: Testa, Rapisarda, Ligorio, Agnello, Pomante, Mucciante, Improta, Iannini, Triarico (34’ st Piccioni), Carcione, Ciotola. A disp.: Modesti, Gizzi, Ingrosso, Marcotullio, Menicozzo, Petta. All.: Ianni.

MARTINA FRANCA: Leuci, Dispoto, Daleno (41’ st Memolla), Filosa (8’ st Crescente), Gambuzza, Scarsella, De Lucia (22’ st Bruni), Marsili, Gambino, Del Core, Mangiacasale. A disp.: Perina, Fiorentino, Provenzano, Ancora. All.: Di Meo.

ARBITRO: Lazzeri (Arezzo).

ASSISTENTI: Raparelli (Albano Laziale), De Filippis (Vasto).

MARCATORI: 22’ pt Iannini, 31’ pt Daleno.

X