IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

L’Aquila Calcio: il post gara di Ianni e Di Meo

Dopo il [url”pareggio”]http://ilcapoluogo.globalist.it/Detail_News_Display?ID=39163&typeb=0&L-Aquila-Calcio-pareggia-con-il-Martina-Franca[/url] di questo pomeriggio tra i rossoblù e i ragazzi del Marina Franca, prende la parola il mister Giuseppe di Meo, allenatore del Martina Franca, soddisfatto della prestazione e convinto del risultato finale.

«Noi abbiamo avuto le nostre occasioni, come L’Aquila, un pari giusto; siamo neopromossi, siamo partiti per fare un buon campionato, non per essere primi, c’è differenza. Vogliamo fare bene. Fin quando siamo nella zona play off stiamo facendo bene. Abbiamo fatto un’ottima partita, e così abbiamo dimenticato la sconfitta in casa subita contro il Fondi. È stata una partita come piace a me».

Il commento più atteso è quello di Maurizio Ianni, appena tornato sulla panchina rossoblù dopo l’esonero di Graziani. Un ritorno che fa felici giocatori e supporters, ma che porta comunque a iniziare nuovamente il programma. L’approccio, però, non è stato difficile per il mister, che si ritiene soddisfatto della propria squadra ed afferma di non voler più pensare al passato.

«Sono soddisfatto – dice. Credo che abbiamo disputato un grandissimo primo tempo. Il campo rovinato non ci ha aiutato, si è fatto sentire tantissimo. Dobbiamo migliorare la continuità nell’arco dei novanta minuti: forse nel secondo tempo ci è mancata quell’energia che abbiamo avuto nel primo».

«È anche difficile quando trovi un avversario che si chiude in difesa. Qualche giocatore nel corso della ripresa è calato un po’ più degli altri a livello fisico.. Pensare al passato non ha senso, dobbiamo guardare al futuro e cercare di crescere come squadra e risalire. La squadra – conclude – soddisfa le mie esigenze, è un organico importante, dobbiamo crescere su alcuni aspetti. La vera L’Aquila l’ho vista nel primo quarto d’ora di oggi.”

[C.G.]

X