IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Poliziotti ancora in piazza contro il Governo

Più informazioni su

Dopo il benvenuto “non dato” al Ministro Fornero lo scorso 5 ottobre, tornano in piazza i poliziotti della Provincia aquilana dei sindacati di Polizia – COISP, SIAP. SILP per la CGIL e A.N.F.P. L’appuntamento è davanti alla Questura dell’Aquila per domani martedì̀ 23 ottobre a partire dalle ore 10,00.

La manifestazione delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco sarà effettuata in contemporanea in tutte le Questure delle città̀ italiane. L’attività̀ degli operatori di Polizia, gravata da costanti sacrifici tesi a garantire l’efficacia dei servizi di sicurezza ed il mantenimento dell’ordine pubblico, richiede un’alta professionalità e competenze specifiche che mal si conciliano con le misure previdenziali che il governo intende adottare.

Con la legge di stabilita’ 2013, predisposta in questi giorni e in corso di approvazione da parte del parlamento, il Governo continua a creare penalizzazioni e danni nel pubblico impiego e, quindi, anche nel comparto sicurezza. La sicurezza dei cittadini e l’incolumità̀ dei poliziotti potrà̀ essere seriamente messa a rischio dai provvedimenti che il governo intende attuare, senza conoscerne l’incidenza sull’efficienza e sull’efficacia del sistema sicurezza del paese.

Per tale motivo i sindacati COISP – SIAP – SILP – ANFP, per la Polizia di Stato – OSAPP – SINAPPE e CGIL funzione pubblica della Polizia Penitenziaria – SIANAPPE dei Vigili del Fuoco – CONFSAL vigili del Fuoco e CGIL Corpo Forestale dello Stato, oltre che protestare hanno anche inviato (ed invitato) una nota ai Parlamentari Abruzzesi Andrea Pastore, Fabrizio Di Stefano, Filippo Piccone, Franco Marini, Giovanni Legnini, Alfonso Mascitelli, Maurizio Scelli, Sabatino Aracu, Paola Pelino, Marcello De Angelis, Daniele Toto, Giovanni Lolli, Lanfranco Tenaglia, Tommaso Ginoble, Rodolfo De Laurentiis, Giampiero Catone, per sensibilizzarli sulla grave superficialità con la quale si stanno affrontato tante e troppe questioni legate alla Sicurezza ed ai diritti dei Poliziotti, come la volontà di umiliarli anche per ciò che concerne il sistema previdenziale.

Più informazioni su

X