IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: pareggio a reti bianche

Ma quale spettacolo mozzafiato? Neanche oggi L’Aquila Calcio è riuscita a regalare una gioia ai propri tifosi sul facile campo dell’attuale penultima squadra in classifica. Il gioco sicuramente non ha lasciato a desiderare, ma i rossoblù, oggi di bianco vestiti, non sono riusciti ad incassare i tre punti che sarebbero stati fondamentali per l’ascesa.

Nonostante le due espulsioni nel corso del [i]match[/i], di Saveriano Infantino e Roberto Colussi, un minimo di dignità da parte degli abruzzesi è stata mantenuta in campo, ma una squadra come il Campobasso, che si è basata solo sulle capacità del proprio portiere per evitare il peggio, non dovrebbe neanche avere lo spazio e il tempo di muoversi per qualche tentativo offensivo.

I rossoblù iniziano con il [i]pressing[/i], e al 2’ Improta tenta con un potente tiro dai 35 metri: la palla, però, sfiora il palo ed esce accompagnata dal boato del pubblico.

Al 12’, tipico calcio di punizione di Carcione: in area, però, la squadra non si organizza, e non c’è nessuno a ricevere correttamente. Al 15’, il capitano aquilano perde palla a metà campo, servendo su un piatto d’argento la prima occasione da goal agli avversari: Rais recupera e corre verso la porta, ma il lancio è centrale e Testa non si fa problemi a bloccare.

Non molte le occasioni notevoli nel corso del [i]match[/i], le squadre sono attive fino a un certo punto del campo, ma subito dopo i loro sforzi risultano vani.

Al 34’, è il turno di Ciotola, che dopo essersi accentrato tenta il sinistro a giro, ma la palla termina a lato. Tre i minuti di recupero, e subito dopo le squadre rientrano negli spogliatoi.

Nella ripresa, alcune sostituzioni dei padroni di casa fanno sì che il loro gioco appaia più offensivo, ma mai abbastanza da andare a segno. Al 4’, è il molisano Bussi a creare una palla pericolosa, avanzando sulla destra e mettendo in mezzo, ma il tiro finisce in calcio d’angolo; sei minuti dopo, interviene Santaguida con un’occasione non indifferente, ma l’intervento di Testa fa mettere di nuovo l’animo in pace al [i]team[/i] abruzzese. Al 14’, sono gli ospiti a farsi sentire nuovamente, con Agnello che dai 22 metri spara il pallone verso la porta, ma Iuliano è bravo a non farsi trovare impreparato e respinge con i pugni.

Al 30’ arriva il primo colpo per L’Aquila: l’espulsione per doppia ammonizione ai danni di Infantino, fino a quel momento unico ammonito del [i]match[/i]. Occasionissima per gli ospiti: Carcione spara nel mezzo, Iuliano respinge ma il rimpallo è positivo per Mucciante, che dai due metri cerca la porta e trova, invece, la seconda reazione del portiere avversario, acclamato dal pubblico presente sugli spalti (circa 400-500 persone). 42’ minuto e ancora una possibilità per i padroni di casa, che con Santaguida avanzano, ma il giocatore da solo davanti la porta non concretizza, sparando la palla in alto. E come ciliegina sulla torta, al primo dei tre minuti di recupero concessi, arriva il cartellino rosso anche per Colussi, che probabilmente aveva tirato fuori qualche parola di troppo.

E ora, quale sarà la sorte di mister Graziani? Sicuramente la società non sarà così felice del risultato odierno, ma ora non sarebbe comunque facile ricominciare con un nuovo tecnico alla guida della squadra. Basti ricordare la sostituzione Ianni-Papagni nello scorso campionato, che portò solo al declino ancor più rapido del [i]team[/i]. Mentre si attendono decisioni concrete e non solo banali ipotesi, la mente della squadra si trova già tra le mura del “Fattori”, ad immaginare il prossimo match, che sarà giocato contro il Martina Franca. (c.g.)

CAMPOBASSO (3-5-2): Iuliano, Marino, Minadeo, Candrina (1’ st Bussi), Colantoni (Mazza), Forgione (4’ pt Di Libero), Rais, Santaguida, Esposito, D’Allocco, Morante. (Cerreti, Curcio, Di Bartolomeo, Sciarra) All. Imbimbo.

L’AQUILA (4-3-3): Testa, Rapisarda, Pomante, Mucciante, Ligorio, Carcione, Iannini, Agnello, Ciotola (36’ Triarico), Infantino, Improta (22’ st Colussi). (Modesti, Gizzi, Ingrosso, Marcotullio, Menicozzo) All. Graziani.

ARBITRO: Marinelli (Tivoli).

ASSISTENTI: Della Dora (Pesaro), Colatriano (Pescara).

AMMONITI: Marino, Pomante, Bussi, Carcione.

ESPULSI: 30’ st Infantino, 46’ st Colussi.

RECUPERO: 3’ pt, 3’ st.

[url”Torna alla Home Sport”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=214[/url]

X