IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Premio Laudomia Bonanni

L’undicesima edizione del Premio letterario Nazionale intitolato a Laudomia Bonanni si sta svolgendo con una straordinaria partecipazione ed emozione.

La prima giornata di ieri, che ha visto come ospite d’onore del Premio il poeta scrittore Tahar Ben Jelloun, è stata carica di forti emozione.

I detenuti, guidati dal direttore dell’Istituto e dalle educatrici, si sono improvvisati poeti del loro dolore e della privazione della libertà.

Un detenuto marocchino ha dialogato con il marocchino Tahar Ben Jelloun.

Questa mattina centinaia di studenti dell’Itis (Istituto Tecnico Industriale Statale dell’Aquila) hanno potuto avere un confronto con lo scrittore ed ascoltare le sue poesie e le letture del suo capolavoro “Creature di sabbia”. Interminabili sono state le domande sui temi della poesia, della letteratura, del razzismo e dell’Islam. Così prepariamo L’Aquila ad essere Capitale Europea della cultura 2019.

La cerimonia finale con i tre finalisti Luca Archibugi, Jacqueline Bisset e Donatella Bisutti e con la vivace presenza della grande poetessa Maria Luisa Spaziani, di Renato Minore e di altri componenti della giuria, rappresenta un momento alto di incontro con la grande cultura.

«Voglio ringraziare tutta la giuria – ha dichiarato in una nota la presidente della Giuria Stefania Pezzopane – che collabora con me da undici anni per il lavoro prezioso fatto per scegliere i tre finalisti e per il lavoro di selezione del giovane esordiente, studente aquilano, Raffaele Manieri.

Un ulteriore ringraziamento voglio fare alla Carispaq e al suo Presidente Antonio Battaglia, al Vice Presidente Raffaele Marola e al Direttore Vittorio Iannucci che sostengono il Premio e che, con questa azione importante, aiutano la città nella sua ricostruzione culturale».

X