IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sbagliare i verbi

di Valter Marcone

Il tuo posto vuoto a tavola

ora non lo vedo più, ora che abbiamo

cambiato stanza

che abbiamo cambiato casa e possiamo

solo indugiare sui ricordi. Quei ricordi

che amavo: le coperte sul nostro letto,

una sedia al sole sul balcone, il pane

e la minestra

di tanti giorni.

Ci domandiamo come campiamo

perché forse del vivere non ci importa

più nulla

ma non è vero, è solo un modo di dire

che si usa il verbo campare per molte

cose.

Io non ho cuore per raccontarti quelle cose

ma tu le conosci, d’altra parte io comincio

a sbagliare i verbi

ed è cattivo segno. E’ segno che ho

qualche pensiero triste

che mi rallenta il discorso

il discorso come di una catena di anelli

interrotti.

[url”Torna al Network ‘LeStanzeDellaPoesia’”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Valter%20Marcone%20-[/url]

X