IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, poker all’Hinterreggio

Più informazioni su

Dopo la vittoria schiacciante contro l’Arzanese, L’Aquila non ci pensa due volte a guadagnare i tre punti sul “Granillo” e cala il poker contro l’Hinterreggio.

Il team schiera il famoso 4-3-3 che nello scorso match è risultato offensivo sul campo, mentre i padroni di casa rispondono con un 3-4-3 che non appare davvero al top; la prima occasione, comunque, è proprio a favore dei calabresi, che al 12’ minuto tentano con Zampaglione, ma la palla viene deviata dallo scattante Testa.

Ma il gioco del team abruzzese è notevole, e dopo aver mantenuto il possesso palla, i rossoblù vanno a segno: in seguito ad un errore in area avversaria, Iannini imbuca con un tap-in al 24’; ma neanche il tempo di festeggiare, ed un minuto dopo l’Hinterreggio pareggia i conti: Figliomeni ruba il pallone a centrocampo, avanza verso la porta e serve Khoris, che in diagonale riesce a superare l’estremo difensore.

Dopo alcune deboli possibilità per entrambe le squadre, i rossoblù sfruttano al meglio un’azione allo scadere del primo tempo: ancora un errore nella difesa calabrese, e su calcio d’angolo è Improta a ricevere e segnare il goal che porta di nuovo in vantaggio L’Aquila.

Anche stavolta, però, la festa dura ben poco: a un minuto dalla ripresa, gli ospiti riescono a ristabilire di nuovo l’equilibrio sul campo, grazie ad un cross in area perfetto di Figliomeni, insaccato in rete da Anzilotti.

Occasione importante per gli ospiti al 12’: cross di Carcione indirizzato verso Improta, che nello scontro con il portiere non ha la meglio, data la lentezza dell’azione.

Al 21’, arriva la conferma che L’Aquila merita il match: Impagliazzo commette un fallo in area su Ciotola, battuto e realizzato da Infantino.

E sarà proprio lo stesso giocatore, al 37’ minuto, a segnare la doppietta che chiuderà definitivamente il match. La squadra di casa non è più capace di recuperare il risultato, ed ogni minimo sforzo è vano.

Sono comunque dubbie alcune decisioni arbitrali a favore degli abruzzesi, come una mancata doppia ammonizione ai danni di Iannini, e il rigore più volte contestato dai supporters, ma che è appare regolare agli occhi delle due squadre; comunque i tre punti, ormai, sono giunti nelle tasche dei rossoblù, che tornano a casa con il sorriso.

La squadra, dando un breve sguardo alla classifica, si trova ora al settimo posto con dieci punti, mentre ancora seduti sul trono ci sono i ragazzi dell’Aprilia; ma il prossimo match per i rossoblù, non troppo impegnativo ma pur sempre ostico, sarà contro il Foligno.

(c.g.)

HINTERREGGIO: Mengoni; Ungaro, Francescini, Impagliazzo; D.Cutrupi (1’ st S. Cutrupi), Gioia, Pensalfini (13’ st Vicari), Anzilotti; Figliomeni (25’ st Broso), Zampaglione, Khoris. A disp.: A.Cutrupi, Borghetto, Trentinella, Febbraio. Allenatore: Di Maria.

L’AQUILA CALCIO: Testa; Rapisarda, Ligorio, Agnello, Pomante, Tiziano, Improta, Iannini, Infantino (38’ st Colussi), Carcione (33’ st Menicozzo), Ciotola (22’ st Triarico). A disp.: Modesti, Gizzi, Petta, Ingrosso. Allenatore: Graziani.

MARCATORI: 24’ pt Iannini, 25’ pt Khoris, 44’ st Improta, 1’ st Anzillotti, 21’ st Infantino (rig.), 37’ st Infantino.

AMMONITI: 15’ st Iannini, 17’ st S. Cutrupi, 29’ st Ligorio.

RECUPERO: 3’ st.

Più informazioni su

X