IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

‘La giunta vuole aumentare i portaborse’

«A un primo esame del bilancio di previsione del Comune dell’Aquila, che ha avuto il via libera della giunta e che dovrà essere sottoposto all’attenzione del consiglio, è ben chiaro l’indirizzo che il sindaco Massimo Cialente e i suoi assessori voglio dare alla macchina comunale. E cioè aumentare il più possibile il gruppo dei portaborse. Alla faccia di tutti i gravi problemi che ha la nostra città e che meriterebbero ben altro impiego di risorse». A segnalarlo, attraverso una nota, è il consigliere comunale Emanuele Imprudente.

«Nello strumento finanziario, infatti – argomenta il consigliere – la spesa per lo [i]staff[/i] di sindaco e componenti dell’esecutivo comunale è stata incrementata di circa 100.000 euro rispetto al 2011. In un momento in cui si chiede un senso di responsabilità per contenere la spesa pubblica, in cui l’attuazione della [i]spendig review[/i] impone una morigeratezza nelle uscite, in cui la stampa dà ampio risalto alle varie azioni repressive del malcostume della politica nell’utilizzo delle risorse dei cittadini, i nostri amministratori pensano bene di aumentare la consistenza delle strutture che fanno riferimento a loro soltanto. Pensano bene di concentrare ingenti somme della collettività aquilana unicamente per rafforzare la presenza di unità di personale che operi a loro uso e consumo. Pensano bene di consolidare il loro ‘castello di carta’ pagando qualche cambiale elettorale, sperperando risorse che dovrebbero avere ben altra destinazione».

Secondo Imprudente è «doveroso alzare le barricate contro questo insulto alle finanze comunali e al buon senso fin da oggi, quando comincerà l’[i]iter [/i]del bilancio 2012 nella prima commissione consiliare. Mi riservo, con i colleghi del Consiglio comunale, un approfondimento anche sulle altre spese riguardanti il personale che, sempre a una prima lettura, confermano il senso dell’approssimazione con cui l’attuale amministrazione intende gestire l’organizzazione comunale. Certo è che le critiche che proprio l’altro ieri abbiamo rivolto contro questa e altre funzioni dell’ente stanno trovando la loro fondatezza nel massimo atto di programmazione dell’amministrazione, il Bilancio».

[url”Torna alla Home Politica”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=204[/url]

X