IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Un invito a Palazzo: l’arte si mette in mostra

Più informazioni su

In occasione dell’XI edizione di “Invito a Palazzo”, manifestazione culturale promossa dall’ABI – Associazione Bancaria Italiana e sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica che si terrà sabato 6 ottobre in tutta Italia, la Carispaq esporrà a Roma, presso la filiale di Corso v. Emanuele 299, i dipinti dei più importanti maestri dell’Ottocento abruzzese presenti nella propria collezione d’arte, una ricchissima raccolta che comprende quadri, libri antichi, dipinti e ceramiche dal ‘400 ai giorni nostri, tra cui alcuni dei capolavori della pittura abruzzese.

Sabato 6, dalle ore 10 alle 19, con ingresso gratuito, sarà possibile ammirare opere di Teofilo Patini (sette dipinti), Francesco Paolo Michetti, Filippo Palazzi, Tiziano Pellicciotti e Basilio Cascella, tra cui il bozzetto – chiamato dall’artista “Il bozzettone” – conclusivo de “L’aquila” di Patini (Castel di Sangro, 1840 – Napoli, 1906, olio su tela, cm. 108X59,5), di cui si erano perse le tracce per lunghissimo tempo, acquistato dalla Carispaq nell’agosto 2009 ad una importante asta nazionale. Il bozzetto della celebre tempera di metri 7 per 4 che Patini dipinse nel 1882 a L’Aquila sulla volta dell’aula magna dell’allora palazzo della provincia venne donato dall’artista, come risulta dalla dedica e dalla firma apposte in basso sulla destra, al “caro compare” Vincenzo Orsini, distinta figura di aquilano al quale era legato per essere padrino di uno dei suoi figli.

«In attesa di recuperare lo storico palazzo della banca lungo il corso principale dell’Aquila, dove tutte le nostre opere troveranno una collocazione museale permanente in modo da costituire un vero e proprio museo aperto al pubblico – ha dichiarato il direttore generale dell’Istituto Vittorio Iannucci – abbiamo deciso di portare a Roma, su invito dell’ABI, per farli conoscere anche ai tanti abruzzesi che vi vivono, i più importanti dipinti della fine dell’800 dei nostri maestri presenti nella ricchissima collezione della Carispaq».

«Come testimonia la recente acquisizione di un dipinto appartenuto alla famiglia Pica Alfieri nella recente asta di Genova, la Carispaq – ha affermato il Vice Presidente dell’Istituto Raffaele Marola – continua attivamente a svolgere il proprio ruolo di banca locale nel campo della cultura, attenta a far sì che le testimonianze artistiche e storiche più importanti dell’identità cittadina rimangano a L’Aquila».

Più informazioni su

X