IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Vasto incendio a Balsorano

Diversi incendi stanno flagellando l’Abruzzo interno, con uomini e mezzi impegnati sul campo per domare i roghi.

ROGO NEL PESCARESE – In Provincia di Pescara, nella zona di Pietranico, si è sviluppato un incendio di origine dolosa: sul posto sono intervenuti uomini della Forestale di Popoli e del comando della stazione di Torre dé Passeri, volontari di Protezione civile e vigili del fuoco, che sono riusciti a domare il rogo solo dopo ben 18 ore di lavoro. Intervenuti nel corso della mattinata anche due mezzi aerei, due Fireboss, successivamente inviati fuori Abruzzo per altre operazioni di spegnimento. In campo anche uomini della forestale che fanno parte delle squadre specializzate nella fase delle indagini per individuare i punti di innesco. Ad andare in fiamme – il fronte ha raggiunto i due chilometri di estensione – sono stati sterpaglie, boscaglia ed alcuni terreni agricoli.

FIAMME NELLA MARSICA – Situazione particolarmente grave nella Marsica, dove si registra un grosso incendio nel comune di Balsorano, in località “Ridotti”. Le fiamme sono divise su più fronti a causa del vento e sono intervenuti un canadair e un elicottero inviati dalla Regione Lazio.

INCENDIO IN VALLE ROVETO – Anche in Valle Roveto, a Civita D’Antino, Forestali, Vigili del fuoco e volontari sono all’opera per domare un altro rogo boschivo di media estensione, ma non violento come quello di Balsorano. Tutto il personale del corpo forestale è impegnato sul campo e anche agenti impegnati in altri servizi sono stati spostati per coadiuvare le operazioni di spegnimento.

SEGNALATE FIAMME NELL’AQUILANO – Anche nell’Aquilano si registra un incendio: poco fa sono state segnalate fiamme nella frazione di Preturo, in località Santi.

INCENDI NEL TERAMANO – Vigili del Fuoco a lavoro senza sosta anche nel Teramano: a Roiano di Campli un vastissimo rogo sta interessando la montagna, con diversi ettari di bosco e sottobosco in fiamme. Dal comando centrale di Teramo è stato anche richiesto l’intervento di un Canadair da Roma, in quanto l’elicottero non sarebbe sufficiente a contenere l’incendio. Un altro rogo ha interessato la frazione di Rupo, alle porte di Teramo. Per domarlo è stato necessario l’intervento dell’elicottero dei Vigili del Fuoco di Pescara, che ha effettuato una ventina di lanci prima di tornare nel capoluogo adriatico. Anche in questo caso a bruciare sono stati bosco e sottobosco. A Mosciano Sant’Angelo, infine, un rogo di sterpaglie ha tenuto impegnati i pompieri per diverse ore.

[url”Torna alla Home Cronaca”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=206[/url]

X