IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Casaline ricorda il suo cantore

A Casaline di Preturo nel decimo anniversario della scomparsa di Paolo Verticchio, il cantore del paese, è stata celebrata una messa, seguita dall’offerta da parte della Proloco e dell’amministrazione separata di Forcella, di una targa commemorativa.

Paolo Verticchio scriveva poesie, oltre che in italiano, anche in dialetto aquilano e romanesco e in italiano. La sua prima opera è stata dedicata proprio a Casaline, dove ha trascorso l’adolescenza durante la seconda guerra mondiale.

Negli anni ’50 Paolo Verticchio si è trasferito con la famiglia a Roma per proseguire gli studi, senza mai dimenticare il suo paese, dove tornava ogni volta che poteva.

Nella poesia “[i]La nucetta della Piazza[/i]” Paolo Verticchio ricorda i giochi semplici che faceva da bambino i nomi degli amici, i luoghi che hanno segnato la sua adolescenza, ma anche la nostalgia della partenza e la gioia del ritorno. ”[i]Una noce che fa ombra a due panchine[/i]”, ed ecco che nell’immaginario la piazza del suo paese diventa la “piazza” di tutti i paesi e di tutti i luoghi che restano nel cuore di chi è costretto a lasciarli.

[i]

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url][/i]

X