IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Attività delocalizzate: 3 anni di proroga

Le attività produttive aquilane delocalizzate a seguito del terremoto potranno continuare a operare per altri tre anni. E’ quanto prevede una delibera di Giunta che verrà a breve portata all’attenzione del Consiglio comunale per l’approvazione definitiva. Il provvedimento riguarda quegli esercizi commerciali che non hanno ancora l’agibilità del locale dove operavano fino al 6 aprile 2009. Coloro che, invece, hanno provveduto alla riparazione del proprio immobile avranno 90 giorni di tempo per tornare nella sede originaria.

Anche i titolari di licenza in centro storico che saranno costretti a trasferirsi di nuovo per l’avvio dei cantieri e la conseguente chiusura del cuore cittadino potranno avvalersi della proroga. Tutto fermo, al contrario, per i manufatti provvisori a uso abitativo spuntati all’indomani del sisma. Si tratta di almeno 4 mila “casette” in tutto il cratere: nel capoluogo quelle in regola sono solo un migliaio, mentre altre sono state costruite senza alcun tipo di nulla osta da parte degli uffici comunali.

X