IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Scuola: al via corsi di educazione finanziaria

L’educazione finanziaria entra in classe. Un protocollo d’intesa fra la Regione Abruzzo, l’ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo e l’Anasf (associazione nazionale dei promotori finanziari) è stato sottoscritto questa mattina a Pescara dall’assessore all’Istruzione, Paolo Gatti, dal vicepresidente vicario dell’Anasf, Gian Franco Giannini Guazzugli e dal nuovo direttore dell’ufficio scolastico regionale, Ernesto Pellecchia.

L’obiettivo del protocollo, il primo del genere in Italia, è quello di sviluppare attività di formazione e informazione sull’educazione finanziaria per il secondo ciclo d’istruzione e farla divenire parte integrante della formazione dei giovani studenti abruzzesi.

L’Anasf s’impegna a realizzare gratuitamente le attività formative secondo il modello didattico del Progetto di educazione finanziaria denominato “Economic@mente – Metti in conto il tuo futuro“, rivolto agli studenti del terzo, quarto e quinto anno degli istituti secondari di secondo grado. L’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo si attiverà per far conoscere e promuovere l’iniziativa presso le istituzioni scolastiche del secondo ciclo d’istruzione dell’Abruzzo, invitandole a inserirle nei rispettivi piani dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2012/13.

«Abbiamo ritenuto importante, soprattutto in questa fase della nostra storia – ha spiegato l’assessore regionale Gatti – promuovere un’iniziativa che vuole destare l’interesse e la conoscenza sui temi dell’economia e della finanza. E’ utile sviluppare la consapevolezza del ruolo del denaro e della necessità di gestirlo responsabilmente».

«Con questo protocollo – ha aggiunto – desideriamo sostenere le attività formative rivolte agli studenti abruzzesi del secondo ciclo e dare loro l’opportunità di entrare prima possibile a contatto con un mondo che troppo spesso ci vede sprovvisti di strumenti utili per la comprensione, l’analisi e la gestione delle dinamiche finanziarie. L’economia e la finanza stanno pervadendo le nostre vite, non possiamo lasciare i nostri giovani, i cittadini di domani, privi di quelle informazioni e conoscenze indispensabili per renderli autonomi e consapevoli nella gestione delle loro finanze».

«Desidero, infine, esprimere il mio plauso all’Anasf per l’iniziativa e ringraziare il direttore Pellecchia, che l’ha subito sposata cogliendone la rilevanza. Infine, voglio rivolgere proprio al direttore Pellecchia gli auguri di buon lavoro per il nuovo importante incarico assunto alla guida dell’ufficio scolastico regionale».

Pellecchia ha evidenziato «la piena sintonia che si è instaurata con l’assessore Gatti fin dal momento dell’insediaamento visto che è stata, oltretutto, la prima autorità politica territoriale con cui sono entrato in contatto e con cui sono certo proseguirà una intensa e proficua collaborazione».

«Il progetto, lanciato nel 2009 – ha aggiunto Guazzugli – è stato ampiamente apprezzato dagli istituti italiani. L’educazione finanziaria ricopre oggi una grande valenza sociale e nel mondo scolastico trova un bacino di futuri risparmiatori i quali già oggi hanno bisogno di essere sensibilizzati ai temi del risparmio e al concetto di pianificazione finanziaria».

«La firma di questo protocollo d’intesa sancisce la collaborazione tra Anasf e tutte le Istituzioni abruzzesi, impegnate a trasmettere ai ragazzi un approccio consapevole al proprio futuro», ha concluso Carmelo Giorgianni, coordinatore regionale Anasf in Abruzzo.

[i]

[url”Torna alla Home Scuola e Giovani”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=211[/url][/i]

X