IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Hashish in autobus, arrestato sull’A24

Due panetti di hashish, per un quantitativo complessivo di 1.050 grammi, nascosti sotto il sedile dell’ultima fila di posti di un pullman di autolinea, partito da Napoli e diretto verso la costa adriatica marchigiana. Questo il bottino conseguito nella nottata dai cani antidroga Zaron e Phasis e dai finanzieri della compagnia dell’Aquila.

A finire in manette, nonostante un disperato, quanto movimentato e rischioso, tentativo di fuga, un 20enne napoletano, residente da qualche tempo a Grottammare.

L’autolinea è stata controllata ieri sera nell’area di servizio Aterno Est con i passeggeri a terra. Dopo aver individuato la sostanza stupefacente, i finanzieri hanno atteso che i viaggiatori riprendessero i loro posti a bordo. E’ stato allora che il conducente del pullman ha constatato l’assenza di uno dei passeggeri caricati alla partenza da Napoli: proprio quello seduto nell’ultima fila del piano sopraelevato del pullman, dove erano stati nascosti i due pani di hashish.

Sono quindi scattate le ricerche inizialmente nell’area di servizio, poi lungo l’autostrada e non ci è voluto molto per individuare un ragazzo che fuggiva a piedi lungo il guardrail che divide la carreggiata dell’A/24 in direzione Roma cercando, in modo disperato quanto sconsiderato, di farsi caricare a bordo dagli automobilisti che sopraggiungevano in velocità.

Un’automobile si è fermata per soccorrerlo e ha fatto salire il giovane. Dopo poche centinaia di metri la macchina è stata bloccata dai finanzieri che hanno tratto in arresto il ragazzo, traducendolo alle “Costarelle”.

[url”Torna alla Home Cronaca”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=206[/url]

X