IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Avezzano contro le barriere architettoniche

Al via, ad Avezzano, il progetto per l’abbattimento delle barriere architettoniche nel sottopasso di via Albense. L’intervento, per un investimento di quasi 100mila euro, viaggia verso la realizzazione: l’avvio dei lavori è in agenda per il mese di agosto.

«Questo è il primo atto per rendere la città più accessibile ai diversamente abili – ha affermato il sindaco Giovanni Di Pangrazio – in linea con quanto proposto nel programma di governo che ci ha portato alla guida della città. Grazie ai risparmi ottenuti con la [i]spending review [/i]riusciremo a dare una prima importante risposta a tante persone in difficoltà o addirittura impossibilitate a spostarsi da una zona all’altra di Avezzano».

L’operazione messa in cantiere dall’amministrazione ha acceso un sorriso sul volto di Tiziana Tacconella, una giovane disabile che aveva chiesto da tempo al Comune un intervento per rendere accessibile il sottopasso. «I problemi in città per i diversamente abili sono molti – ha affermato la giovane – però la celerità dell’amministrazione, che ringrazio, fa ben sperare per il futuro».

Numeri e tempo di realizzazione sono stati presentati dall’assessore ai lavori pubblici Patrizia Petricola. «I lavori che partiranno entro settembre – ha annunciato – elimineranno la forte pendenza del marciapiede laterale e amplieranno l’area per i pedoni. L’intervento, oltre a consentire il passaggio in sicurezza di portatori di handicap e anziani, eliminerà disagi e possibili inconvenienti in caso di forti piogge». La rampa sul lato sinistro rispetto all’accesso in centro sarà larga 1,50 metri.

Alla presentazione dell’iniziativa hanno partecipato il vice sindaco Ferdinando Boccia, gli assessori Patrizia De Michelis, Cesidio Pulsoni, Gabriele De Angelis e Marina Novelli, i consiglieri Leonardo Rosa e Gianfranco Gallese, l’ex consigliere comunale Ignazio Iucci che ha evidenziato lo scarso interesse della precedente amministrazione «sorda alle richieste di realizzare l’intervento mirato a migliorare la qualità della vita dei disabili e di tante persone che passano ogni giorno nel sottopasso».

[i]

[url”Torna alla Home Marsica”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url][/i]

X