IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Juve, Del Piero è unico, riprendilo

Più informazioni su

L’intervista rilasciata alla Cnn da Alessandro Del Piero conferma ancora una volta la classe infinita dell’ex capitano della Juve, anche se per milioni di tifosi juventini è ancora molto difficile considerarlo un ex capitano.

Nessuna polemica con Agnelli, nessun malanimo, nessun rancore. Semplicemente, la verità: «Mentirei se dicessi che non mi spettavo di rinnovare il contratto.C’erano già state delle difficoltà l’anno scorso. Ma il mio pensiero non è: ah, perchè non mi hanno rinnovato? Io ho dato tutto ciò che potrevo dare e ne sono stato felice. Bisogna seguire il destino e oggi il estino mi vede separato dalla Juve. Voglio solo trovare la migliore situazione per giocare ancora a calcio: uno, due, tre, cinque anni. Nessun amaro in bocca, almeno da parte mia».

Siamo al 28 luglio, fra un mese e tre giorni chiude il mercato. La Juve sta ancora cercando il grande attaccante, italiano o straniero, in grado di completare l’organico di Conte e di garantirle 15-20 gol, magari anche di più. E questa è una precisa esigenza da soddisfare nella stagione del rientro in Champions League. Ma, perchè, nel frattempo, Agnelli non riporta a casa il Capitano? Non trova che Del Piero tornerebbe ancora molto utile alla squadra della quale è e sarà sempre un simbolo? Nessuna pretesa di essere titolare, ci mancherebbe. Nessuna pretesa economica che non sia quella di firmare in bianco per un’altra stagione. La certezza di scatenare l’entusiasmo dei tifosi per una mossa che supererebbe ogni incomprensione, ogni equivoco, ogni incertezza.

La Juve vive un passaggio delicato: non c’entra assolutamente nulla con l’inchiesta scomesse, ma aspetta con il fiato sospeso il pronunciamento della giustizia sportiva per Conte, Bonucci, Pepe che arriverà ad inizio agosto. Indipendentemente dai verdetti, nontrova Agnelli che il ritorno di Del Piero costituirebbe un efficace antidoto contro qualunque, nuova vicissitudine? Agnelli, come tutti gli juventini, ricorda certamente lo straordinario effetto positivo che il Capitano ha sempre saputo suscitare anche nei momenti più difficili che la Juve ha vissuto da Calciopoli in poi.

Presidente, Alex non ha ancora firmato per nessuno, anche se cotinano ad acclamarlo dovunque, come dimostra la recente amichevole disputata in Giappone. E’ il momento di riportarlo a casa. Non se ne pentirà.

[url”Torna alla Home Sport”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=214[/url]

Più informazioni su

X