IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Sport e solidarietà: il calcio che unisce

Il prossimo 29 luglio il campetto polivalente di Valle e Cavalletto d’Ocre ospiterà, nell’ambito della manifestazione ‘[i]Sport e Solidarietà: il calcio che unisce[/i]’, il secondo torneo di calcetto per la sclerosi multipla, organizzato dall’associazione culturale EuroProgresso, d’intesa con il Comune di Ocre, con il centro per la sclerosi multipla della clinica neurologica dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila e con la sezione aquilana dell’associazione italiana per la sclerosi multipla (Aism).

Si tratta di un evento sportivo e musicale volto alla

sensibilizzazione e alla promozione della ricerca e cura della sclerosi multipla.

In particolare, l’associazione EuroProgresso e i partner istituzionali, promuoveranno una campagna di sensibilizzazione per la raccolta fondi per la sclerosi multipla impegnandosi, in modo fattivo e concreto, nel rinnovare il proprio contributo alla realizzazione del progetto di riabilitazione dei disturbi cognitivi nei pazienti con sclerosi multipla che, considerando la forte esigenza presente sul territorio, si auspica fortemente possa essere presto attivato presso il centro per la sclerosi multipla della clinica neurologica dell’ospedale San Salvatore.

Nell’ambito della prima edizione della manifestazione , sono stati 5.900 euro di cui 2.500 impiegati per le spese di organizzazione dell’evento. Un bel risultato, tuttavia non sufficiente a finanziare l’intero progetto e quindi ad assicurare la partenza dello stesso. Quest’anno il fine degli organizzatori è proprio quello di riuscire nell’intento, unendo alle risorse raccolte l’anno scorso l’auspicato successo della seconda edizione.

La manifestazione inizierà alle 9 con l’apertura del torneo di calcio a cinque, che durerà dodici ore, per concludersi alle ore 21.30 con la partecipazione, in sede di premiazione, delle squadre di L’Aquila Rugby maschile e femminile.

Contestualmente, si svolgerà anche un mini torneo di bocce nel piccolo campo adiacente e, ciò, al fine di coinvolgere nella parte sportiva della manifestazione anche persone un po’ più avanti negli anni.

In concomitanza alle attività sportive, dalle ore 16 alle ore 24, si alterneranno su un palco, appositamente allestito, gruppi emergenti di giovani musicisti e cantautori nonché di amanti della musica folcloristica. In tale contesto, verrà promossa la raccolta fondi offrendo ai partecipanti degustazioni di prodotti gastronomici locali.

Alle ore 18, ci sarà anche un momento di informazione qualificata e di aggiornamento sui recenti risultati della ricerca sulla sclerosi multipla, che oggi vede un considerevole incremento di diagnosi, soprattutto nei giovani appena affacciatisi alla vita universitaria e lavorativa. Interverranno allo scopo il responsabile del centro per la sclerosi multipla dell’ospedale San Salvatore Rocco Totaro e uno psicologo esperto del settore, Cinzia Raparelli.

Lo sport e la musica rappresenteranno uno strumento di socializzazione e, in tale contesto, troverà spazio lo spirito solidaristico ed umanitario finalizzato a dare ai pazienti con sclerosi multipla un servizio di utilità sociale e civile di rilevante spessore e di straordinaria importanza, giacché, nella società odierna, il costante e qualificato sostegno psicologico all’interno del centro per la sclerosi multipla del San Salvatore rappresenta uno strumento necessario ed imprescindibile per i numerosissimi giovani neo diagnosticati. Lo sport, la musica e la cultura si porranno dunque al servizio della solidarietà, potenziando in tal modo l’utilità sociale di cui sono naturali portatori, coinvolgendo rilevanti e qualificati interessi diffusi in campo sociale, civile, sportivo, ricreativo, turistico e soprattutto solidaristico ed umanitario.

[i]

[url”Torna alla Home Sport”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=214[/url][/i]

X