IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Festival di Mezza Estate a Tagliacozzo

Dal 26 luglio al 20 agosto si svolgerà la ventottesima edizione del festival internazionale di Mezza Estate: la manifestazione estiva storica del Comune di Tagliacozzo.

Ospiti degli ultimi quattro anni del festival sono stati artisti come Gidon Kremer, Alessandro Carbonare, Aleksander Lonquich, Roberto Prosseda, Francesco Cafiso,Fabrizio Bosso, Antonello Salis e giovanissimi talenti, vincitori del Premio Pianistico “Roma” o delPremio “Cajkovski”.

In un portentoso mix di classici e novità assolute, sempre attento alla storia del territorio, il festival Internazionale di Mezza Estate ha allestito prime assolute, come l’esecuzione dell’opera di Saint-Saens, “Ascanio”, ispirata alla storia di Ascanio De Mari, nato a Tagliacozzo e fatto eseguire, in collaborazione con il coro Costanzo Porta di Cremona, per la prima volta, il “Codice Tagliacozzo”del 1600, custodito da quattro secoli presso il Convento di S.Francesco.

L’edizione del 2012 vuole consolidare i risultati fin qui raggiunti: la qualità dell’evento e della sua realizzazione, la scelta ragionata dei luoghi di interesse storico artistico, ideali contenitori degli eventi, le collaborazioni prestigiose e necessarie, la promozione di giovani artisti.

Nella programmazione di quest’anno, tutta di altissimo livello qualitativo, si va dal concerto della banda militare della Guardia della Finanza, che inaugurerà nella storica piazza dell’Obelisco il Festival a uno dei più prestigiosi complessi barocchi italiani: Fabio Biondi e L’Europa Galante. Poi, il Balletto del Teatro di Torino di Loredana Furno, L’Astra Roma Ballet di Diana Ferrara, Guy Touvron, European Wind Ensemble.

E il jazz, protagonista con special guest del calibro di Danilo Rea. “La Serva Padrona” di Pergolesi, nell’allestimento prodotto dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, in collaborazione con Roma Sinfonietta, punta a valorizzare i giovani di Opera Studio, la prestigiosa scuola di Renata Scotto.

Grazie al teatro lo spazio scenografico della città di Tagliacozzo si fa luogo ideale di percorsi poetici. E proprio dalla poesia e dalla vita di Petronilla Paolini Massimi – con Maria Luisa Bigai e Maria Teresa Pintus – parte il viaggio, nella corte del Palazzo Ducale in occasione della sua riapertura; con il Notturno D’Autore, progetto di Federico Fiorenza e Antonia Renzella, passeggiando nel centro storico di Tagliacozzo, da Piazza dell’Obelisco al Chiostro di S. Francesco, fino al Palazzo Ducale, gli spettatori vengono guidati dagli attori e accompagnati dalla voce e dalla chitarra di Miriam Forestie Augusto Marra, a ripercorrere “a lume di candela” i vicoli del borgo, ascoltando echi di Fëdor Dostoevskij, Roberto Lerici, Oscar Wilde, Marguerite Yourcenar, Alessandro Baricco, Shakespeare, Luigi Pirandello.

La scrittura si fa parola-teatro con Margaret Mazzantini e Sergio Castellitto, in un reading sul palco di Piazza dell’Obelisco tratto da “Mare al mattino” dell’attrice-autrice.

E per la fantasia e il gioco teatrale per i più piccoli si animerà ”La fiaba dei tre desideri ridicoli” diRoberta Sandias e “Piccolo Piccolissimo, Grande Grandissimo” dal celebre “Cipì” di Mario Lodi.

Novità tesa a riallacciare il rapporto tra il cinema, i cittadini e gli amanti di Tagliacozzo, il Festival Internazionale di Mezza Estate ospita quest’anno TAGLIACOZZOINFILM, rassegna cinematografica che punta sul cinema di qualità e sulla valorizzazione di giovani talenti, giovani protagonisti.

Infine, il desiderio più sentito: la valorizzazione di musicisti in erba con l’istituzione della prima edizione del Premio Musicale “Città di Tagliacozzo”.

Il XXVIII Festival Internazionale di Mezza Estate si svolge sotto il patrocinio dell’Agis (Agenzia Generale Italiana dello Spettacolo). Punto di riferimento del panorama culturale abruzzese e nazionale è presente come manifestazione di elevato profilo culturale a “Italia Festival”, insieme a Ravello, Stresa, Emilia Romagna, Spoleto, Ravenna.

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia concede per il quinto anno il suo patrocinio, presente in ogni edizione con l’Orchestra Barocca, il Sestetto Stradivari, l’Ensemble di Ottoni dell’Accademia.

Il Teatro dei Colori di Avezzano, e l’Associazione Amici del Festival di Mezzaestate continuano a fornire il loro contributo prezioso in termini di ricerca artistica e professionalità.

[i]

[url”Torna alla Home Eventi”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=205[/url][/i]

X