IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sviluppo sostenibile: intesa tra Arta e mondo produttivo

Punta a creare un’alleanza per lo sviluppo sostenibile il protocollo d’intesa che l’Arta Abruzzo intende sottoscrivere con le associazioni di categoria che rappresentano il sistema produttivo regionale. L’iniziativa è stata presentata questa mattina dal direttore generale Mario Amicone, alla presenza del presidente della Camera di Commercio Daniele Becci e dei rappresentanti delle associazioni di categoria che hanno già aderito all’accordo o sono comunque intenzionate a farlo non appena il testo sarà completato con gli eventuali contributi dei soggetti partner. Si tra di Cna Abruzzo, PMI Abruzzo, CIA, Confindustria Abruzzo, Coldiretti, Confapi, Copagri, Ance Abruzzo, Confesercenti, Api, Abruzzo Innovatur (polo di innovazione nel turismo), Confcooperative, Confcommercio.

Il protocollo sancisce un nuovo corso dell’agenzia nei rapporti con il mondo imprenditoriale, al fine di aprire la strada alla prevenzione e proporsi anche come alleato credibile anziché unicamente come ente repressivo in materia di tutela ambientale.

«L’idea di proporre un documento d’intenti comuni – ha spiegato Amicone – nasce dall’esigenza di rafforzare il dialogo con il sistema economico e imprenditoriale regionale e di promuovere una sostenibilità ambientale costruttiva, che tenga conto delle esigenze dei diversi settori produttivi, dall’agricoltura all’artigianato, dall’industria al commercio, dai servizi al terziario avanzato. Fino a oggi il mondo imprenditoriale ci ha guardato con diffidenza, come il soggetto che, per tutelare l’ambiente, reprime comportamenti ed emette sanzioni. È invece arrivato il momento di far nascere un contatto costruttivo oltre che preventivo nei confronti dell’ambiente, affinché la sostenibilità diventi cultura e patrimonio di tutti. L’Arta può dare impulso e coordinare questa “alleanza verde” perché ha un bagaglio di competenze, specializzazioni e conoscenze all’avanguardia».

Tra le priorità del sodalizio figurano lo snellimento dell’iter burocratico e la semplificazione del linguaggio tecnico-amministrativo. «Comunicazione, trasparenza e condivisione saranno i punti di forza della nostra sinergia» ha sottolineato il direttore dell’Arta.

Oltre a tavoli periodici di confronto tra le associazioni di categoria e i tecnici Arta, sarà attivato uno Sportello Informativo per le imprese, che fungerà da bussola tra le procedure amministrative autorizzatorie, supporterà gli imprenditori nella predisposizione dei progetti e della documentazione necessaria ad avviare pratiche ambientali e, non ultimo, favorirà l’autocontrollo nel rispetto degli obblighi di legge.

Sul proprio sito internet, all’interno di una sezione dedicata, l’Arta metterà a disposizione tutte le informazioni e la documentazione utili alle aziende, con un elenco di risposte alle domande più frequenti. E’ prevista anche la pubblicazione di una collana di quaderni monotematici cartacei e on line con le principali norme ambientali e suggerimenti pratici che aiutino le attività produttive a muoversi più agevolmente nei meandri della burocrazia.

[i]

[url”Torna alla Home Business”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=207[/url][/i]

X