IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Equitalia: apre sportello di ascolto

Più informazioni su

Da lunedì 23 luglio lo sportello di Equitalia dedicato alle situazioni più complesse apre anche a L’Aquila e Chieti, dove i cittadini troveranno un punto di ascolto per ricevere assistenza mirata.

L’iniziativa, avviata ad aprile in alcune città italiane e già attiva in Abruzzo a Pescara e Teramo, ha permesso fino a oggi a più di ottomila cittadini in difficoltà di trovare una soluzione e regolarizzare la propria situazione con il fisco.

Lo sportello dedicato sarà aperto presso le sedi di Equitalia di L’Aquila (via Strinella 2/E) e Chieti (Corso Marrucino 90). Lo sportello aquilano aprirà alle 8.35 per chiudere alle 13.30, mentre quello chietino aprirà alle 8.20 e chiuderà alle 13.

«Attraverso questo canale dedicato, che rafforza la propensione al dialogo con i contribuenti da sempre presente anche agli sportelli tradizionali – sottolinea Equitalia in una nota – il personale è pronto a dare assistenza mirata a cittadini e imprese per analizzare e trovare la migliore soluzione anche in situazioni di particolare complessità dovute a difficoltà economiche o personali. Presso il punto d’ascolto, inoltre, è possibile ricevere un aiuto per compilare la modulistica e per leggere e capire la documentazione».

Ma cosa si può fare in concreto rivolgendosi allo sportello dedicato all’ascolto? Tra i tanti casi trattati, c’è la storia di una signora disperata perché aveva la casa messa all’asta da una banca. Teme di non poter più fare nulla, ma in televisione ha sentito parlare di un nuovo punto d’ascolto di Equitalia e decide di fare l’ultimo tentativo. Il fisco è tra i creditori ammessi alla procedura di vendita e il personale di Equitalia inizia a vagliare le possibili soluzioni per permettere alla signora di fare fronte ai suoi debiti senza però perdere l’immobile. In breve tempo è stata trovata la strada giusta: Equitalia ha concordato con la contribuente un piano di rateizzazione e, grazie anche alla collaborazione dell’istituto di credito, il giudice ha potuto rinviare la vendita per favorire un nuovo accordo tra le parti.

[i]

[url”Torna alla Home Utili”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=203[/url][/i]

Più informazioni su

X