IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Dalla raccolta Mps 2 milioni per il sociale a L’Aquila e cratere

Due milioni di euro per iniziative in campo sociale e sportivo in favore dell’Aquila e dei Comuni del cratere sismico. A tanto ammontano i fondi donati dalla rete delle banche del gruppo Monte dei Paschi di Siena, frutto di una raccolta avviata subito dopo il terremoto del 6 aprile 2009. I progetti finanziati sono stati illustrati questa mattina all’Aquila dall’amministratore delegato dell’istituto di credito, Fabrizio Viola, e dal presidente della Provincia, Antonio Del Corvo.

«Siamo qui per realizzare opere concrete – ha detto Viola – che si possano toccare con mano, questo è importante. Tutto ciò è stato possibile grazie alla generosità dei nostri clienti». La banca ha scelto di ripartire i fondi in accordo con le tre amministrazioni provinciali i cui Comuni sono inseriti nel “cratere” sismico, L’Aquila, Pescara e Teramo, in proporzione al numero degli abitanti. Sono stati privilegiati interventi di ricostruzione e riqualificazione di strutture dedicate al sociale, allo sport e al mondo dei giovani.

VIOLA, AUSPICIO E’ CHE PAESE POSSA RIPRENDERSI

«La situazione economica è nota a tutti, il periodo di crisi sicuramente non aiuta l’attività caratteristica della banca. L’auspicio è che il Paese e l’economia possano gradualmente riprendersi». Lo ha detto l’amministratore delegato del Monte dei Paschi di Siena, Fabrizio Viola, intervenendo all’Aquila alla conferenza stampa, in Provincia, per fare il punto sull’utilizzo dei 2 milioni di euro raccolti dal gruppo bancario dopo il terremoto del 6 aprile 2009. Viola ha aggiunto: «noi, comunque, siamo sul pezzo, sul territorio, e oggi confermiamo che non c’é crisi che ostacoli questo tipo di iniziative. La nostra presenza oggi – ha spiegato – è una testimonianza di quanto siamo vicini all’Abruzzo e all’Aquila come banca, non solo nella nostra attività caratteristica ma anche nel momento in cui finalizziamo un progetto importante: quello di raccogliere fondi e trasformarli in iniziative concrete».

X