IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

‘Permetteteci di lavorare’

di Giò 65*

Spesso mi chiedo a quali maghi si sono rivolti coloro che dopo solo pochi mesi hanno ricevuto l’indennizzo che spetta a tutti coloro che hanno avuto danni derivanti dal sisma del 6 aprile 2009.

Se i soldi sono stati stanziati dallo Stato proprio per questo scopo, non capisco perché ancora ci sono imprenditori che con tanto di perizie consegnate, controllate e ricontrollate dagli attenti dipendenti comunali, compreso il loro efficiente dirigente ancora non hanno avuto il piacere di ricevere quello che per decreto gli spetta.

Se i soldi ci sono devono essere dati subito. Bisogna permettere a chi crede ancora di poter avere un futuro in questa città, di poter lavorare.

Si è fatto poco per l’economia, in Emilia lottano giustamente per far ripartire il lavoro, da noi ancora non si capisce come avverrà la ricostruzione. Sono nati tanti edifici adibiti a gallerie e centri commerciali, la mia domanda è: chi ci andrà? Visto che stanno scappando tutti, lavorare per pagare gli affitti che propongono è una follia.

Per 38 mq mi sono stati chiesti 1100 euro dicendomi che era un buon prezzo. Non vi dico dove, ma tanto è abitudine diffusa ovunque.

Mi sembra di ricordare anche che il Comune ha solo una funzione di controllo su questi indennizzi, deve controllare che tutto il protocollo del decreto sia rispettato, che ci sia una perizia giurata e che effettivamente spettino. Non sono soldi del Comune, sono soldi del Governo per chi vuole riprendere a lavorare.

Impiegati e funzionari ogni fine mese, anche dopo il terremoto, hanno ricevuto lo stipendio, avranno lavorato disagiati e nei container, ma hanno avuto sempre uno stipendio. Chi è impossibilitato a lavorare aspetta, prega e si arrangia.

Date i soldi che spettano!

La mia voce di protesta si unisce a tutti coloro che non ne hanno, se vorrete pubblicarmi ve ne sarò grata.

[i]*lettrice[/i]

[i]

[url”Torna al Network Blog dei Lettori”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Il%20Blog%20dei%20Lettori[/url][/i]

X