IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Celano, tentato furto nucleo industriale

Si introducono per rubare all’interno del capannone di una azienda ubicata nella zona industriale di Celano ma vengono sorpresi e arrestati, con fasi alquanto movimentate, dai Carabinieri, appostati in zona, in abiti civili, proprio per il contrasto di tale tipologia criminosa. A.M. di 28 anni e L.F. di 27 anni, sono stati arrestati per tentato furto aggravato.

È accaduto nel pomeriggio di ieri nella zona industriale di Celano – loc. Mazzare.

Il personale dell’Arma di Celano da qualche giorno teneva particolarmente sotto controllo l’intera area in cui, nel recente passato, si erano verificati alcuni furti ai danni delle aziende presenti.

Proprio nell’ambito di tali servizi, veniva notata la presenza di un furgone sospetto, un Mercedes Sprinter, che si trovava parcheggiato a ridosso di una azienda che, in precedenza, era stata già presa di mira per furti. I militari hanno deciso di effettuare una ispezione all’interno, posizionandosi in un settore del vasto capannone e ciò al fine di sorprendere in flagranza eventuali malfattori.

Ad un certo punto, gli operanti venivano attratti da un tonfo proveniente dalla parte opposta dell’immobile, e, quasi contestualmente, vedevano un uomo che si lanciava dal balcone al primo piano di un appartamento utilizzato quale alloggio di servizio, dandosi a precipitosa fuga, attraverso i campi circostanti l’insediamento produttivo.

Inseguito e acciuffato nel parcheggio di un noto centro commerciale posto nello stesso comprensorio. In attesa di rinforzi richiesti alla Centrale Operativa della Compagnia di Avezzano, i Carabinieri operanti venivano richiamati da grida di alcune persone chesegnalavano un’altra persona che di corsa stava percorrendo la “Tiburtina” in direzione di Cerchio, anch’esso fermato.

I malfattori avevano già provveduto a smontare una cucina componibile, dall’appartamento di servizio, tanto che avevano accatastato i pezzi nella rampa delle scale pronta ad essere caricata sul furgone utilizzato dai due per giungere sul posto, che non risulta di provenienza furtiva e sul quale sono in corso accertamenti in ordine al loro possesso, tanto da essere stato sequestrato.

Sono in corso approfonditi accertamenti finalizzati a verificare la loro eventuale responsabilità in ordine ad altri furti perpetrati, nel recente passato, nella stessa zona.

X