Quantcast

Provveditorato OO.PP precisa il suo ruolo su ricostruzione pesante

Il Provveditore Interregionale alle Opere Pubbliche Lazio, Abruzzo e Sardegna, Donato Carlea, precisa, in una nota, il ruolo dell’Ente che presiede, in merito alla “ricostruzione pesante” degli immobili di edilizia residenziale pubblica regionale e comunale distrutti o danneggiati dal terremoto del 6 aprile 2009. «Il Provveditorato alle Opere Pubbliche, nella sua sede coordinata di L’Aquila – dichiara Carlea – ha sottoscritto con l’Ater dell’Aquila il 30.11.2009 un atto di intesa, con il quale e’ stato concordato l’intervento del Provveditorato in qualita’ di soggetto attuatore degli interventi di ricostruzione o di riparazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica, di categoria sismica ‘E’, di proprieta’ della stessa Azienda; inoltre, con una ulteriore intesa e’ stato stabilito che l’Ater provveda autonomamente alla realizzazione di una parte degli interventi previsti nell’originario programma».

«Inoltre – chiarisce il Provveditore – e’ doveroso precisare che l’atto di intesa, sottoscritto il 30.11.2009, prevede che la fase progettuale degli interventi resti comunque di competenza della stessa Ater e l’Ufficio che dirigo e’ quindi titolato ad intervenire per l’indizione della gara d’appalto solo dopo aver ricevuto i progetti esecutivi degli interventi.” A conclusione, ricorda Donato Carlea: «Il Provveditorato resta in attesa di ricevere dall’Ater i progetti relativi e finora, nonostante i solleciti, non ne ha ricevuto nemmeno uno. Non risultano invece accordi tra Provveditorato e Comune dell’Aquila per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprieta’ comunale».

[url”Torna alla Home Attualità”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=202[/url]