Quantcast

Cisl unificata per Abruzzo e Molise

Vasto – I consigli generali della Cisl di Abruzzo e Molise hanno approvato questa mattina a Vasto all’unanimità il patto federativo che porterà alla riunificazione del sindacato in un’unica regione. Presente all’accordo il segretario nazionale, Raffaele Bonanni, che ha sostenuto e accompagnato questa iniziativa non prevista dallo statuto dell’organizzazione sindacale.

La relazione del segretario regionale dell’Abruzzo, Maurizio Spina, condivisa dal suo collega del Molise, Pietro Iocca, ha spiegato le ragioni di questa decisione che consentirà di razionalizzare i costi e le energie dell’organizzazione che conterà oltre 130mila iscritti.

Il percorso prevede che il via libera verrà dato dai congressi regionali e poi nazionale in programma per il prossimo anno. Intanto già da oggi la Cisl opererà con questa logica. Un ritorno al passato: fino agli inizi degli anni Settanta la Cisl nelle due regioni era un’unica realtà.

[i]

[url”Torna alla Home Business”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=207[/url][/i]