L’Aquila, maltrattamenti in famiglia: denunciato un uomo

Maltratta la moglie e insulta la suocera. Un uomo di 39 anni è stato denunciato dai poliziotti della squadra Mobile dell’Aquila alla Procura della Repubblica del tribunale e a quella per i Minorenni per il reato di maltrattamenti in famiglia. “Il Centro” scrive oggi che gli agenti si sono mossi in seguito a una serie di segnalazioni arrivate sulle condizioni di vita all’interno della famiglia del denunciato. Non sembra ci siano state aggressioni fisiche, ma i poliziotti hanno avviato approfondimenti informali per comprendere cosa realmente stesse accadendo in quella casa.

Dalle prime dichiarazioni gli agenti hanno appreso che in diverse occasioni l’uomo si era reso protagonista di vere e proprie aggressioni nei confronti della suocera 63enne la quale, di tanto in tanto, si tratteneva in casa della figlia di 38 anni per accudire la nipotina. Ciò, secondo quanto si è appreso, alla base dei forti contrasti fra i coniugi, nonché alla base di aggressioni vere e proprie da parte dell’uomo nei confronti della suocera disposta, tuttavia, a tollerare tutto pur di stare vicina ed accudire la nipotina di tre anni.

Della vicenda è stata informata la Procura per i Minorenni per segnalare il generale contesto familiare di disagio vissuto dalla minore.

[i]

[url”Torna alla Home Cronaca”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=206[/url][/i]