Quantcast

Morto sul lavoro, in tre a processo

Più informazioni su

Era il 2008 quando un operaio macedone di 41 anni, Misljimi Memetali, morì schiacciato da una lastra di 250 chili, per realizzare un ponte in prossimità del centro commerciale “Il Globo” all’Aquila. Per questo Enzo Cicolani, titolare dell’omonima ditta, Angelo Iovenitti, titolare della Csa e Nicola Di Nicola, proprietario del centro commerciale «Il Globo» sono stati rinviati a processo dal giudice Giuseppe Romano Gargarella.

Lo scrive oggi “Il Centro” riportando l’esito dell’udienza preliminare. Oltre ai rinvii a giudizio, il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento della pena (10 mesi e 20 giorni) per Claudio e Roberto Silveri, titolari della ditta edile di Preturo per la quale l’uomo lavorava. Da ricordare che Il la tragedia avvenne di sabato, giorno in cui gli operai della ditta andarono a lavorare contrariamente a quanto prevede il contratto. Il processo è stato fissato al 21 dicembre.

[i]

[url”Torna alla Home Cronaca”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=155&categoryId=206[/url][/i]

Più informazioni su