Quantcast

Prosperococco: ‘Cambiare le logiche’

Molte polemiche causate dalla lettera aperta di protesta scritta da Luca Fracassi, presidente della Uildm L’Aquila (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare). Fracassi ha auspicato l’entrata in consiglio di Massimo Prosperococco (secondo eletto della lista Sel con 141 voti, dietro a Giustino Masciocco e i suoi 281 voti, ma davanti a Betty Leone, 136 preferenze), nel caso in cui l’assessorato che le indiscrezioni danno a Betty Leone andasse invece a Masciocco. Il presidente locale Uildm ha paventato anche l’assessorato alle Politiche sociali da attribuire allo stesso Prosperococco.

Il primo degli eletti di Sel, al momento, non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Prosperococco, invece, ha detto a [i]IlCapoluogo.it[/i] che «le voci che ho sentito riguardo alla lettera che ha scritto Luca, secondo le quali io avrei pilotato questa iniziativa, sono assolutamente false. E’ stata una sua iniziativa». Quanto al merito ed ai contenuti della nota del presidente Uildm L’Aquila, il secondo eletto nella lista di Sel dichiara che «non so se le indiscrezioni circolate in questi giorni sono veritiere e si dimostreranno reali, quello che so è che sono rimasto sorpreso dalla logica della vecchia politica. Io mi sono candidato per cambiarla e contro le logiche del potere».

«Io mi sono candidato da indipendente nella lista di Sel – precisa -, così come c’erano altri non iscritti al partito. In ogni caso ritengo che ci sono dei voti che parlano, e che fanno da giudizio. Dovrebbero essere rispettati quei voti e la volontà di chi li ha espressi. Tra l’altro nessuno da Sel mi ha interpellato, al momento. Ci sono state telefonate di congratulazioni, ma niente altro».

Accetterebbe, eventualmente, la proposta di un assessorato, se dovesse arrivare? «Ho deciso di entrare in politica per cambiare qualcosa, quindi sì, anche se ritengo che sarà molto difficile il verificarsi di tale ipotesi». Secondo qualcuno il fatto di non essere iscritto a Sel, metterebbe in dubbio la possibilità stessa di rappresentare Sel in seno al consiglio o alla giunta comunali. In ogni caso, nei prossimi giorni sapremo cosa succederà.

(red)

[url”Torna alla Home Politica”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=156&categoryId=204[/url]