Quantcast

Le donne hanno talento. E Firenze avvia un corso per leadership

Più informazioni su

di Adriana Terzo

Firenze – ‘Le donne di talento ci sono ma non si vedono. Dove vengono riconosciuti le competenze e il merito, le donne primeggiano. Tuttavia la presenza femminile e’ ancora estremamente ridotta ai vertici delle aziende e delle organizzazioni, e nella politica: per una radicata e persistente diffidenza che si risolve in discriminazione, ma anche per auto-esclusione, per la difficolta’ delle donne a valorizzare i propri talenti, ad apprezzarsi per quello che valgono’. Proprio per sradicare i luoghi comuni e per promuovere la leadership femminile nella politica e nel governo locale che l’assessorato alle Pari opportunità della provincia di Firenze ha organizzato una serie di sette incontri pubblici sul territorio della Provincia di Firenze, sotto il titolo ‘Una leadership femminile per guidare il cambiamento nel lavoro, nelle imprese e nella politica’ Sonia Spacchini, assessora provinciale alle Pari Opportunità, insieme a Isabelle Chabot e Anna Scattigno della Società italiana delle storiche, propone di discutere con rappresentanti delle istituzioni locali e della politica, del mondo dell’impresa e del lavoro il tema della leadership femminile. Sarà al centro del dibattito un modello altro di potere, capace di affermare un altro stile di leadership che non sia l’imitazione del modello maschile diffuso, bensì un esercizio di responsabilità sociale, economica, pubblica fondato sull’autorevolezza piuttosto che sull’autorità, a vantaggio del bene comune. In queste occasioni, sara’ presentato il III Corso di formazione organizzato dall’Assessorato alle Pari Opportunità della provincia di Firenze in collaborazione con la Società Italiana delle Storiche che si svolgerà nell’autunno-inverno 2012.

Il corso si pone in continuità con le due edizioni precedenti sugli Stereotipi di genere(Fuori dal senso comune, avviato nel 2010) e il lavoro femminile (Sebben che siamo donne, realizzato nel 2011), e sarà finalizzato a far emergere, valorizzare e sviluppare le competenze di leadership femminile nelle organizzazioni, pensando soprattutto alla risorsa rappresentata dalle nuove generazioni di donne capaci ed istruite, ad affrontare le modalità di gestione e coordinamento di gruppi di lavoro nelle aziende e nelle organizzazioni (management femminile) e a promuovere la leadership femminile nella politica e nel governo locale. ‘Vogliamo riflettere sulla presenza delle donne nella sfera pubblica, sul contributo positivo di trasformazione dei partiti e della politica, che comporta l’assunzione di responsabilità da parte delle donne nei confronti del governo locale e del governo del paese’, spiegano le promotrici. Il primo appuntamento in programma è fissato per martedì 22 maggio a San Casciano Val di Pesa (dalle 17.00-19.00) al Palazzo comunale, Sala consigliare ; il giorno dopo, il 23 maggio un incontro a Scandicci (dalle ore 17.00-19.00) nella Saletta della Cna, Via 78° Reggimento Lupi di Toscana. Seguirà un incontro a Calenzano, il 26 maggio, (ore 10.00-12.00) nel Nuovo Palazzo Comunale, Sala Conferenze, Piazza Gramsci, 11. E ancora un incontro il 6 giugno a Incisa in Val d’Arno (dalle ore 17.00-19.00) al Polo Lionello Bonfanti, localita’ Burchio. A Firenze è fissato per il 7 giugno, (ore 17.00-19.00) alla Casa della Creatività, Vicolo di Santa Maria Maggiore 1. E infine, un appuntamento e’ previsto a Borgo San Lorenzo l’8 giugno ed uno il 9 a Empoli.

Più informazioni su