Quantcast

Parco Maiella in Minibus per collegamenti Mare – Montagna

Più informazioni su

 Sulmona (Aq), 13 apr 2012 –  Nell’ambito del progetto Slow Park, verranno a breve attivate dal Parco Nazionale della Majella nuove misure specifiche per l’incentivazione del Turismo. «Lo scopo principale – come ha spiegato il Commissario straordinario dell’Ente Parco, Franco Iezzi – è quello di stimolare in particolar modo, l’interesse dei turisti che si trovano in soggiorno presso le strutture alberghiere della costa abruzzese, come anche dei visitatori provenienti dalle regioni limitrofe: Lazio, Marche, Campania e Puglia». Importanti flussi di settore, da attrarre verso le aree interne abruzzesi con particolari servizi dedicati.

«Si proporranno pertanto accordi ad iniziare con gli alberghi della costa attraverso pacchetti di visita breve di uno o due giorni – ha precisato ancora Iezzi – per i quali verranno messi a disposizione i due Minibus del Parco e altri bus all’occorrenza, come anche il Treno della linea San Salvo-Castel di Sangro. Non esclusi successivi sviluppi dell’iniziativa – ha concluso Iezzi – che riguarderanno soggiorni più lunghi, specie per gli escursionisti che giungeranno da fuori regione».
Con il coinvolgimento di guide turistiche, le proposte privilegeranno camminate sulla rete sentieristica, visite a luoghi e monumenti del territorio attraverso collaborazioni con strutture informative e ricettive territoriali (ristorazione e servizi in genere), e ancor più con il coinvolgimento delle aziende di prodotti tipici locali che appartengono al circuito "Pan Parks" e "Coltiviamo la Diversità".

Più informazioni su