Quantcast

Federcopa attacca l’Arpa: Sulmona territorio di serie B

Più informazioni su

Sulmona (Aq), 2 feb 2012 – «Per l’Arpa i pendolari della Valle Peligna sono di serie B. Nonostante le sollecitazioni dell’assessore Morra, del Consiglio Regionale, dei sindaci e di tanti lavoratori e studenti, la corsa diretta del mattino, che collega Sulmona a Roma, a 2 mesi esatti dalla soppressione, non è stata ancora ripristinata». Lo denuncia Francesco Di Nisio, presidente della Federazione dei comitati dei pendolari d’Abruzzo (Federcopa). «A dicembre i vertici dell’Arpa ci avevano assicurato che in tempi brevi questa decisione inspiegabile, che crea enormi disagi e pesanti ritardi ai pendolari della Valle Peligna, sarebbe stata ritirata. Invece, la corsa delle 8, che fino al primo dicembre arrivava a Roma alle 10, ora accumula ore di ritardo perché è stata posticipata  e deve transitare per il centro di Avezzano. Noi diciamo ‘no’ a questa soppressione – ha aggiunto Di Nisio – e ai dirigenti dell’Arpa abbiamo fornito delle soluzioni alternative a costo zero che invece continuano ad essere ignorate». Di Nisio ha rinnovato l’appello all’assessore regionali Trasporti, Giandonato Morra e all’intero Consiglio Regionale, «ad intervenire al più presto. Nessuno può considerare il Centro Abruzzo come un territorio di categoria inferiore».

Più informazioni su