IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Processo presunte tangenti: udienza il 15 febbraio

Più informazioni su

Pescara, 27 gen 2012 – Slitta al 15 febbraio prossimo l’udienza relativa al processo su presunte tangenti nel mondo della sanità abruzzese, che conta tra gli imputati l’ex governatore Ottaviano Del Turco. Il tribunale collegiale ha disposto il rinvio dell’udienza di questa mattina e di quella di lunedì prossimo per garantire l’esercizio del diritto di difesa ai nuovi legali di Vincenzo Maria Angelini, ex patron della clinica privata Villa Pini, imputato e parte offesa nel processo, che hanno chiesto i termini a difesa. Il tribunale ha accolto la richiesta sostenendo che l’assenza in aula del precedente difensore di Angelini, l’avvocato Sabatino Ciprietti, non ha consentito l’attività istruttoria e i nuovi avvocati, essendo stati nominati in mattinata, non erano in grado di esercitare il diritto di difesa.

Per il tribunale Ciprietti, pur revocato, secondo gli articoli 107 e 108 del codice, avrebbe dovuto assistere Angelini come difesa ultrattiva. La procura ha espresso in aula parere positivo al rinvio in quanto avendo Angelini nominato i nuovi difensori, gli stessi avevano diritto ad un differimento dell’udienza per esercitare al meglio la propria attività difensiva. La procura, però, allo stesso tempo ha anche evidenziato la necessità di recuperare le udienze eventualmente rinviate. I difensori di alcuni imputati, tra cui l’avvocato di Del Turco, si sono invece pronunciati in maniera contraria ritenendo sostanzialmente la questione una manovra da parte di Angelini per dilatare i tempi del processo. Per quanto riguarda Ciprietti il tribunale ha disposto l’invio degli atti all’ordine degli avvocati di Pescara per valutare l’esistenza o meno della violazione del codice deontologico.

Più informazioni su

X