IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, Commissione Grandi rischi: processo, oggi dodicesima udienza

L’Aquila, 25 gen 2012 – Penultima sfilata di testi dell’ accusa e prime deposizioni chiamate dalle parti civili nella dodicesima udienza del processo alla Commissione Grandi rischi, in corso nell’aula C del tribunale dell’Aquila. L’organo consultivo della Presidenza del Consiglio è alla sbarra, nella sua composizione del 2009, per aver sottovalutato il rischio sismico e fornito false rassicurazioni ai cittadini, causando la morte di 309 persone nella scossa del 6 aprile 2009.

L’udienza di oggi si è aperta con Antonello Ciccozzi, docente aquilano di Antropologia culturale e consulente del pubblico ministero Fabio Picuti in fase d’indagine. La testimonianza non si è svolta perché la relazione antropologica dell’esperto non è stata acquisita perché basata su resoconti dei verbali di sommaria informazione. Dovrà rielaborarla in base alle testimonianze processuali; per farlo Ciccozzi si è preso due mesi. E’ stata poi la volta di Fabio Sabetta, dirigente della Protezione Civile, citato da Picuti dopo un supplemento d’indagine suggerito da una parte civile. Sono cominciati, quindi, i testi della parte civile rappresentata dall’avvocato Fabio Alessandroni, famigliari che stanno rievocando le tristi vicende vissute dal pediatra Massimo Cinque e dal chirurgo Vincenzo Vittorini, che nel sisma hanno perso le mogli e alcuni dei figli.

Gli imputati sono Franco Barberi, presidente vicario della Commissione Grandi Rischi; Bernardo De Bernardinis (l’unico che fino a oggi è stato sempre presente in aula), già vice capo del settore tecnico del dipartimento di Protezione civile; Enzo Boschi, all’epoca presidente dell’Ingv, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia; Giulio Selvaggi, direttore del Centro nazionale terremoti; Gian Michele Calvi, direttore di Eucentre e responsabile del progetto C.a.s.e.; Claudio Eva, ordinario di fisica all’Università di Genova; Mauro Dolce, direttore dell’ufficio rischio sismico di Protezione civile. I capi di imputazione per tutti sono di omicidio colposo, disastro colposo e lesioni personali colpose.

X