IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Abruzzo, credito: prestiti Pmi, arriva garanzia statale

Pescara, 25 gen 2012 – Le banche abruzzesi potranno contare sulla garanzia statale per concedere prestiti alle piccole e medie imprese. E’ stato attivato infatti anche in Abruzzo il Consorzio per lo Sviluppo delle Garanzie (Cosvig), lo strumento che consente alle banche di abbattere al minimo i rischi di erogare finanziamenti alle imprese utilizzando il Fondo centrale di Garanzia con procedure semplificate e tempi abbattuti anche del 50 per cento. Cosvig è ad oggi il primo e unico strumento operativo in Abruzzo in questo senso.

Già attivo in 15 regioni, Cosvig – lanciato da Confesercenti e aperto alle imprese di ogni settore, dal commercio al turismo all’artigianato fino alle piccole industrie – permette infatti al sistema bancario di abbattere in maniera considerevole i tempi per accedere al Mediocredito Centrale, gestore del Fondo centrale di Garanzia: attraverso questo strumento lo Stato si fa carico fino all’80 per cento del rischio che una banca corre nel concedere un finanziamento alle partite Iva. E Confesercenti, attraverso Cosvig, ha deciso di aprire un canale preferenziale in Abruzzo per finanziamenti di importi consistenti nei settori commercio, artigianato, turismo, servizi e piccola industria. «Siamo già operativi con le convenzioni attivate a livello nazionale da Cosvig e che riguardano la rete abruzzese di banche come Unicredit, Intesa-Sanpaolo, Bnl, Monte dei Paschi, Unipol e Bancapulia» spiega Beniamino Orfanelli, presidente regionale di Confesercenti, cui fa riferimento Cosvig, «e stiamo procedendo alla stipula delle convenzioni con le altre banche abruzzesi. Questo strumento si affianca al nostro sistema di consorzi fidi, fra i più solidi da un punto di vista patrimoniale in Abruzzo, e integra l’offerta di Confesercenti per i finanziamenti».

«Riteniamo utile in questa fase mettere in campo ogni strumento – spiega Enzo Giammarino, direttore regionale di Confesercenti, «perché l’accesso al credito bancario è la vera emergenza di questo momento, e bisogna abbattere il muro sempre più alto che c’è fra banche e imprese. Il nostro obiettivo è sbloccare l’erogazione di finanziamenti alle imprese abruzzesi: Cosvig completa la gamma di garanzie offerte dai nostri confidi». Il confidi Coopcredito infatti ha la possibilità anche di controgarantirsi direttamente dal Mediocredito Centrale o dal fondo centrale di Confesercenti, Commerfin.

Sono quattro le nuove linee di credito aperte da Cosvig in Abruzzo: le operazioni semplificate, il microcredito, le start-up e le pratiche ordinarie. Sono già operativi quattro sportelli presso le direzioni provinciali di Confesercenti (www.confesercentiabruzzo.it) ed è attivo uno sportello ad hoc presso la sede centrale del confidi Coopcredito (0871402598), incaricato da Confesercenti di gestire la raccolta in Abruzzo. Nel 2010, ultimo bilancio disponibile, Cosvig ha assistito finanziamenti per oltre 336 milioni di euro.

X