IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Abruzzo, lavoro: assessore incontra sindacati

L’Aquila, 24 gen 2012 – Ieri pomeriggio a L’Aquila l’assessore regionale al Lavoro e Politiche Sociali, Paolo Gatti, ha incontrato i massimi rappresentanti delle principali sigle sindacali regionali. Erano presenti per la Cgil Gianni Di Cesare e Sandro Giovarruscio, per la Cisl Maurizio Spina ed Enrico Tancredi, per la Uil Roberto Campo e Pietro Paolelli. Nel corso del lungo incontro si sono affrontati tutti i temi più rilevanti inerenti la situazione occupazionale ed economica della Regione Abruzzo, con specifica attenzione alla programmazione degli interventi da attuare nei prossimi mesi. Ammortizzatori Sociali : durante la riunione l’assessore ha informato che è in programma, per il primo febbraio, un incontro con il Ministro del Welfare e le Regioni nel quale si discuterà anche del rifinanziamento per il 2012 degli ammortizzatori sociali in deroga. Fondo Sociale Europeo : ha registrato un giudizio di soddisfazione da parte di tutti i partecipanti all’incontro per lo stato e la capacità di spesa e soprattutto per il grande recupero realizzato negli ultimi 24 mesi.

Un giudizio che si conforma a quello espresso nell’ultimo Comitato di Sorveglianza dai rappresentanti della Commissione Europea. Sulla programmazione dell’ultimo biennio del FSE si sono condivise le priorità da affrontare: particolare attenzione sarà ancora data ai giovani, ai laureati, alle donne e agli over 50. Testo Unico del Welfare Regionale: tutti hanno concordato sulla necessità di portarlo all’attenzione del Consiglio Regionale in tempi brevi. L’assessore ha garantito che entro fine febbraio sarà pronta la bozza per avviare un dibattito ampio con tutte le forze sociali. Centri per Impiego: dovranno certamente essere riorganizzati anche in relazione alle recenti novità normative riguardanti le Province. Tirocini e Apprendistato: a giorni sarà riunito il tavolo di confronto tecnico; in tale occasione le associazioni datoriali saranno invitate a fornire un monitoraggio leggero dei più recenti fabbisogni formativi. «L’incontro con le parti sociali – commenta l’assessore – è stato assai proficuo e denso di contenuti. Sono molto soddisfatto per l’attenta analisi svolta sui diversi temi al centro del nostro confronto e per l’obiettività di giudizio dei vertici delle sigle sindacali regionali sui risultatati che le diverse azioni messe in campo in questi difficili mesi di crisi economica e sempre condivise con le forze sociali, hanno prodotto a sostegno dell’occupazione regionale. Infine – conclude Gatti – vi è stata piena sintonia sulla necessità di un aggiornamento a breve, anche alla luce dell’esito del tavolo nazionale sulla riforma del mercato del lavoro che seguiremo con attenzione».

CISL ABRUZZO: LAVORO PRIMA EMERGENZA DA AFFRONTARE – «Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i problemi collegati alla situazione occupazionale ed economica della Regione Abruzzo ed è stato definita una programmazione degli interventi da attuare con urgenza nelle prossime settimane, – dichiara Maurizio Spina, segretario CISL Abruzzo. Sulla nostra richiesta di rifinanziamento degli Ammortizzatori sociali per il 2012 l’Assessore si è impegnato a sostenerla in sede dell’incontro stabilito, per il primo febbraio, con il Ministro del Welfare e le Regioni». Per l’apprendistato, strumento per favorire l’occupazione dei giovani nel mercato del lavoro, la Regione ha già fissato in settimana una riunione di un tavolo tecnico per definirne la regolamentazione. Inoltre è stata definita la programmazione dell’ultimo biennio del Fondo Sociale Europeo stabilendone le priorità su cui orientare le risorse, con particolare attenzione ai giovani, ai laureati, alle donne e agli over 50. «All’incontro è stata sollecitata nuovamente la stesura definitiva della bozza di un Testo Unico sulle norme riguardanti il lavoro, la formazione professionale e le politiche sociali regionali, da presentare in sede di Consiglio Regionale in tempi brevi, dopo la necessaria concertazione con tutte le forze sociali, – continua Spina – È stato un confronto costruttivo che ha generato vari tavoli di lavoro. Finalmente si comincia ad affrontare in modo strutturale i problemi legati al mondo del lavoro, – conclude il segretario della CISL Abruzzo». 

X