IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Rugby, serie B: La Gran Sasso rimonta in sella e piega il Reggio Calabria 27 – 0

Più informazioni su

L’Aquila, 22 gen 2012 – Dimenticata già la sconfitta di Palermo, la Gran Sasso Rugby dimostra di essere ancora la regina del Campionato di serie B, travolgendo con un secco 27 – 0 il San Giorgio Reggio Calabria. Al Tommaso Fattori gli amaranto fanno man bassa portando a casa 5 punti importantissimi che consentono agli uomini di coach Rotilio di mantenere la leadership della classifica, primi a 50 punti.

Il Reggio, avversario ostico all’andata, oggi si mostra molto meno aggressivo: i calabresi, infatti, arrivano solo in un paio di occasioni nella ventidue aquilana e, per il resto del tempo, subiscono gli attacchi della Gran Sasso, cercando di arginare le manovre offensive degli amaranto che, nonostante tutto, riescono a schiacciare la quarta meta, quella del bonus, solamente allo scadere.

IL MATCH I primi sette punti arrivano al 3′ con la meta di Mannucci, trasformata da Marchetti. Poco dopo è Pattuglia, all’8′ ad arrotondare il risultato, schiacciando l’ovale del 14 – 0, parziale che resterà invariato per tutta la prima frazione di gioco. Prima dell’inizio della ripresa, Guerriero preso di mira con ripetute tacchettate alla tibia è costretto a uscire: al suo posto il pilone Alessio Sacco.

Nella ripresa fanno il loro ingresso in campo i due nuovi arrivati: il tre quarti Jorge Luis Suarez e il mediano d’apertura Danny Carlton che sostituiscono Del Pinto e Marchetti; dentro anche Iezzi al posto di Mannucci. È Carlton a segnare i primi punti del secondo tempo, al 20′, con un piazzato. Cinque minuti dopo, il capitano Giampietri trova il buco della terza meta che però Carlton non trasforma. Sul 22 – 0 ancora cambi tra le file amaranto: dentro Di Paolo e Cipriani, fuori Mancini e Brandizzi.

A dieci minuti dal termine, al 33′, il nervosismo in campo procura due gialli ai calabresi e un rosso, poco dopo, al pilone calabrese che lascia gli ospiti in tredici. Ne approfittano i gransassorugbysti che, proprio allo scadere, segnano la quarta meta con Eusani che chiude il match 27 – 0.

La Gran Sasso saluta il Fattori con una vittoria importantissima che ridà slancio agli uomini di coach Rotilio, dopo lo stop di domenica scorsa a Palermo. Nel prossimo turno gli amaranto saranno impegnati fuori casa sul campo del Frascati. 

PIERPAOLO ROTILIO: «ERRORI INDIVIDUALI, SI PUò ANCORA MIGLIORARE» 

«Siamo in una fase sperimentale in termini di gioco e di giocatori. Oggi ho effettuato tanti cambi, perchè c’è bisogno dell’ inserimento di giocatori nuovi che possano aiutare soprattutto dietro e nella mediana». Mister Rotilio commenta così il match di oggi specificando che il Reggio resta una grande squadra, nonostante la prova di oggi: «Si sono rinforzati molto, sono squadra destinata a metterci in difficoltà, come all’andata, quando si sono rivelati una vera e propria corazzata. Abbiamo giocato una partita contro noi stessi perchè abbiamo commesso tanti errori individuali». 

«Gli errori individuali sono la nostra debolezza maggiore – spiega Rotilio – perchè sono cali mentali che fanno sbagliare l’approccio alla partita. Alla fine, però, la differenza tra le due squadre fortunatamente è venuta fuori. La prima linea è andata molto bene, oggi, e una menzione particolare va fatta anche per i quattro giocatori della mediana, che si sono mantenuti lucidi e hanno comandato bene il gioco. Il punto di forza della Gran Sasso è sicuramente l’entusiasmo: 35 giocatori agguerriti che non mollano mai e si allenano anche a -10°C! Ho difficoltà – rivela Rotilio – ogni volta per fare la formazione. Spesso sono costretto a lasciare a casa giocatori fortissimi e motivatissimi».

Riguardo alla sconfitta di domenica scorsa col Palermo Rotilio ha poi commentato: «Con il Palermo, è stata una partita segnata da episodi. Un match equlibrato che avremmo potuto tranquillamente vincere. Non è stata una partita da buttare via, perchè l’impegno tecnico e mentale è stato molto forte. Ad ogni modo, abbiamo rosicchiato due punti molto importanti». 

Di Marianna Galeota   

*Domani la fotogallery del match

Gran Sasso Rugby :Ciancarella S., Mannucci, Guerriero, Ciancarella E., Mancini, De Rubeis, Pattuglia, Parisse, Brandizzi, Marchetti, Del Pinto, Pezzetta, Giampietri, Eusani, Palmisano. A disposizione: Sacco, Iezzi, Di Paolo, Brandani, Cipriani, Carlton, Suarez
 San Giorgio Reggio Calabria: Mahrach, Cutrupi, Bercich, Gattuso, Ripepi, Villoresi, Fusco, Moran, Miduri, Nunnari, Sorbara, Di Perna, Bombasi, Imbalzano, Scappatura. A disposizione: Ippolito, Vetere, Di Stefano, Quattrone, Barone, Sorbara, Khaoua.

Risultati tredicesima giornata di campionato:
 Colleferro Rugby 1965 – Primavera Rugby  23 – 05 (4-0)
 Amatori R. Messina – Rugby Rieti  08 – 11 (1-4)
 A.P. Partenope Rugby – ASD Frascati Mini Rugby  39 – 12 ( 5-0)
 Gran Sasso Rugby – San Giorgio  R.Cal.Rugby 27 – 00 ( 5-0)
 CUS Roma – Palermo R.C. Rugby 15 – 16 ( 1-4)
 Classifica:
 Gran Sasso punti 50; Palermo punti 47; Rieti punti 37; Cus Roma punti 32; Frascati e Colleferro punti 26; Primavera punti 23; Partenope Napoli  punti 20; Amatori Messina punti 17; Reggio Calabria punti 14; Segni punti 13;
 ^ Segni 8 (otto) punti di penalizzazione per la mancata partecipazione all’attività obbligatoria per le categorie Under 16 e Under 14.

Più informazioni su

X