IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Real L’Aquila corsaro a Pizzoli grazie ad una rete di Damiani

Più informazioni su

L’Aquila, 22 genn 2012 – Per la gara con il Pizzoli, il mister del Real Antonio Caracciolo deve fare a meno degli infortunati D’Alfonso, Michele ed Arciprete e del febbricitante Ighani; prima dell’incontro, poi, danno forfait Di Paolo e Di Cocco, fermati pure loro dalla febbre. Anche Tucceri Cimini non è al meglio ma va in campo dal 1′ per rispettare la regola degli under.

Formazione rossoblu che quindi si schiera con Leone in porta, linea difensiva formata da Zordan e Pasqualone terzini e Ghelli e Tucceri Cimini centrali; centrocampo con Di Curzio, Sugamiele e Damiani, Marcelli trequartista dietro il duo d’attacco formato da Ciccarelli e Valerio Bafile.

Il Pizzoli di mister Rainaldi risponde con un 4-2-3-1 i cui principali punti di forza sono l’ex Amiternina Albani in difesa, Sette in mediana, Acevedo sulla trequarti ed il capocannoniere della squadra Sebastiani nel reparto offensivo.

Ben presto nel corso della partita, per avere sempre una situazione di uno contro uno, anche il Real passa al 4-2-3-1 piazzando Damiani e Sugamiele davanti alla difesa, con Di Curzio, Marcelli e Ciccarelli centrocampisti più  avanzati, ed il solo Valerio Bafile di punta.

La cronaca. I padroni di casa provano da subito ad imporre il loro ritmo. Al primo minuto Acevedo va via bene sulla destra e crossa: pronto l’intervento a liberare da parte di Tucceri Cimini. Un altro giro di lancette e il Pizzoli si fa ancora pericoloso con un’azione dalle corsie laterali: da sinistra Sebastiani cerca Acevedo in mezzo, ma il centravanti del Pizzoli manca di poco il colpo di testa da buona posizione.

Il Real L’Aquila si fa vedere per la prima volta in attacco al 3′: da destra, Ciccarelli batte lunga una rimessa laterale, la difesa del Pizzoli fa uscire la palla dall’area in maniera difettosa e sulla sfera arriva Ghelli che prova a concludere ma è murato da un difensore.

Al quarto minuto i padroni di casa conquistano una punizione sulla destra: Cacciamani batte a rientrare dentro l’area, con Leone che esce sicuro in presa.  Il Pizzoli continua a mettere pressione al Real: al 5′, da sinistra Sebastiani cerca Acevedo, con Ghelli che sporca la traiettoria del pallone e favorisce l’intervento di Leone.

I rossoblu replicano al 6′ con una punizione battuta da Marcelli: la difesa del Pizzoli, però, si fa trovare pronta e libera. Due minuti dopo, pronta replica dei padroni di casa ancora con un’azione impostata sulle fasce: Acevedo da sinistra mette una buona palla in mezzo, con Zordan che di testa anticipa Sebastiani pronto a battere a rete.

Al 10′ arriva la prima vera palla gol dell’incontro: Pasqualone prova il tiro dal limite sinistro dell’area, Calvisi non trattiene il pallone sul quale si avventa Valerio Bafile che però è anticipato in calcio d’angolo dal recupero dell’estremo difensore di casa.

Dopo un’altra facile uscita di Leone su una punizione dalla trequarti destra battuta da Cacciamani (16′), il Real torna a provarci con Di Curzio, il cui tiro dalla distanza termina alto sulla traversa (20′).

Dal seguente rinvio dal fondo, il Pizzoli crea la sua prima occasione per il vantaggio: la palla infatti, battuta profonda, arriva a Sette che, libero sulla destra, da posizione defilata tira bene sul secondo palo con la sfera che termina di pochissimo a lato. Due minuti dopo, altra nitida palla gol non sfruttata dai padroni di casa: da destra, Cacciamani serve perfettamente Sebastiani che, eluso il fuorigioco del Real, tira a tu per tu con Leone. L’estremo difensore rossoblu con un intervento strepitoso nega la gioia del gol alla punta del Pizzoli, concedendo solo un calcio d’angolo.

Scampato il pericolo, il Real organizza la controffensiva. Al 28′ Damiani vince un contrasto sul limite destro dell’area, recupera palla, vede l’inserimento di Ciccarelli e lo serve alla perfezione: il numero 9 rossoblu aggancia il pallone e, dal vertice dell’area piccola, prova sorprendere il portiere sul suo palo con la sfera che, forse deviata da Calvisi, si spegne di pochissimo sul fondo.

Il Real prende coraggio e, dopo una bella punizione di Marcelli dai 25 metri respinta da Calvisi (36′), trova il gol del vantaggio al 38′: Damiani, sulla destra, di forza sradica il pallone dai piedi di Dell’Aguzzo, entra in area e scarica a rete un potente diagonale che batte Calvisi (nella foto, l’esultanza dei giocatori del Real dopo la rete).

Al 40′, ancora lo scatenato Damiani riceve palla al limite dell’area, si accentra, tenta di saltare un difensore ma viene steso, conquistando una punizione dal limite: sul pallone va Marcelli, il cui tiro è però rimpallato dalla barriera.

Gli ultimi cinque minuti della prima frazione vedono il Pizzoli in avanti alla ricerca del pari, ma senza esito: prima Sette tira dal limite, ma la sua conclusione sfiora la traversa (41′), poi è bravo Sugamiele a liberare di testa una punizione tesa di Cacciamani (42′) ed infine è Leone a dire no su un bel tiro a volo di Sebastiani su assist dalla destra di Acevedo (45′).

La ripresa si apre con il tentativo dalla distanza di Cacciamani, con Leone che blocca senza problemi la sfera (2′). I padroni di casa continuano a spingere e, due minuti più tardi, è decisivo l’intervento di Tucceri Cimini che, in area, interrompe una bella combinazione tra Dell’Aguzzo ed Albani.

Dopo l’ennesima punizione di Cacciamani liberata da Damiani, al settimo minuto primo cambio nelle file del Real L’Aquila: esce Tucceri Cimini (non in perfette condizioni fisiche) ed entra, facendo così il suo esordio in maglia rossoblu, il centrocampista classe ’94 Claudio Cocciolone. 

La sostituzione non influisce sul modulo di gioco, in quanto Damiani arretra nel ruolo di terzino con Zordan spostato centrale difensivo al fianco di Ghelli.

L’allenatore del Pizzoli Rainaldi risponde mandando in campo Michael Lepidi al posto di uno stanco Sebastiani

Al 14′, proteste del Pizzoli per un contatto in area tra Acevedo e Leone, ma l’impressione è che sia l’attaccante di casa a cercare l’impatto con l’estremo difensore rossoblu. Sulla ripartenza dell’azione la sfera arriva a Valerio Bafile che va via in velocità ma, tallonato da un difensore, perde l’attimo per battere a rete da buona posizione. Al quarto d’ora, ancora Real L’Aquila in attacco: calcio d’angolo da sinistra, battuta di Marcelli che trova Pasqualone pronto alla mezza girata, ma il tentativo del terzino rossoblu termina debole tra le braccia di Calvisi.

Intorno al ventesimo, il Pizzoli torna a spingere con convinzione: prima è  decisivo l’intervento in chiusura di Ghelli su Acevedo, ben liberato da Cacciamani (18′); poi è Dell’Aguzzo che ci prova da fuori, con il pallone che termina a lato e Leone comunque in traiettoria (20′). Tre minuti dopo, bella combinazione sulla destra tra Cacciamani e Albani, con quest’ultimo chiuso in corner dall’intervento di un generosissimo Marcelli. Dal calcio d’angolo conseguente la palla, ribattuta dalla difesa, arriva fuori area ad Acevedo che ci prova: il tiro termina alto. Pizzoli ancora avanti al 25′ quando, sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti sinistra battuta da Cacciamani, Leone in uscita subisce una carica irregolare da parte di Lepidi.

Un minuto dopo, secondo cambio tra i rossoblu: esce Ciccarelli, autore di una prova di sostanza, ed entra Ostili. Il modulo di gioco non subisce variazioni e resta 4-2-3-1.

Alla mezz’ora, il Pizzoli conquista una contestata punizione dal limite per fallo di mano di capitan Sugamiele: Cacciamani mette in mezzo, ma è sicuro l’intervento della difesa che libera. Sul ribaltamento di fronte ottima combinazione in velocità tra Marcelli, Ostili e Valerio Bafile, che però è anticipato da Calvisi al momento della battuta a rete.

Pronta la replica del Pizzoli: piazzato morbido di Cacciamani dalla sinistra, in area irrompe Dell’Aguzzo il cui piatto al volo termina però alto.

Dopo una conclusione debole di Valerio Bafile, a conclusione di una bella percussione centrale (36′), il finale di partita vede il forcing dei padron
i di casa: al 37′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, è bravo Ghelli ad evitare l’angolo facendo carambolare la palla su Acevedo; un minuto dopo, è ancora il roccioso difensore del Real a fermare l’avanzata del neo entrato Scairati concedendo un corner. Sugli sviluppi dell’angolo Cacciamani prova a servire lungo Scairati, ma ancora Ghelli protegge la palla facendola scorrere sul fondo e facendo così rifiatare la squadra. A Tre minuti dalla fine, il Pizzoli conquista un interessante piazzato centrale dal limite dell’area, ma Cacciamani conclude sulla barriera.

A questo punto l’allenatore del Real Antonio Caracciolo spende l’ultimo cambio in suo possesso e si copre inserendo un difensore in più, Lancione, al posto della punta Valerio Bafile, autore di una prova grintosa e di carattere.

Al 46′ fiammata del Real L’Aquila: Ostili riceve palla sulla destra, ha spazio per mirare e lascia partire una conclusione che si stampa sul palo alla destra di un immobile Calvisi.

Un minuto dopo invece, con il Pizzoli tornato in attacco, bell’intervento in copertura di Zordan, che anticipa il neo entrato Crosta.

L’ultima emozione dell’incontro la regala Cocciolone (positivo il suo esordio in squadra) che, servito a destra da Marcelli, entra in area e conclude in diagonale con la sfera che termina di pochissimo a lato.  

Dunque, su un campo “caldo” e contro un avversario coriaceo che non ha esitato a cercare di portare la partita molto sul lato fisico, il Real L’Aquila del Presidente Colonna conquista la seconda vittoria del 2012 e continua imbattuto la sua marcia in vetta alla classifica. Prossimo impegno dei rossoblu ancora in trasferta, contro il Tornimparte 2002. 

Angelo Liberatore

Pizzoli: Calvisi, Albani, Alimonti, Dell’Aguzzo (36’st Scairati), Ioannucci (42’st Crosta), Pericoli, Sette, Rotilio, Acevedo, Cacciamani, Sebastiani (8’st Lepidi M.). A disposizione: Martino, Lepidi L., Di Stefano, Di Carlo. All. Rainaldi

Real L’Aquila: Leone, Zordan, Pasqualone, Damiani, Tucceri Cimini (8’st Cocciolone), Ghelli, Di Curzio, Sugamiele, Ciccarelli (26’st Ostili), Marcelli, Bafile Valerio (42’st Lancione). A disposizione: Battaglia, Bafile Marco. All. Caracciolo   

Reti: 38’pt Damiani 

Note: angoli 5-4; ammoniti Pericoli e Cacciamani nel Pizzoli, Zordan nel Real L’Aquila 

Più informazioni su

X