IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, locali “Cenerentola”: si torna a chiudere tardi

L’Aquila, 18 gen 2012 – «Confcommercio e Confesercenti hanno come da impegni assunti nei giorni scorsi consegnato il Codice Etico al Sindaco dell’Aquila Massimo Cialente il quale ha immediatamente provveduto a sottoscrivere la revoca con decorrenza immediata dell’Ordinanza n. 276 del 20 dicembre 2012 che aveva stabilito delle limitazioni all’orario di apertura al pubblico degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande».

Lo rendono noto Celso Cioni, direttore provinciale di Confcommecio e Carlo Rossi, direttore provinciale di Confesercenti che commentano: «Il sindaco ha consegnato “brevi manu” copia dell’atto di revoca dell’Ordinanza  al Direttore della Confcommercio Celso Cioni, il quale ha così dichiarato: “Siamo particolarmente soddisfatti di questo concreto ed operoso risultato di un comune lavoro svolto unitamente alla Confesercenti ed ai Comitati degli Operatori Cittadini. Considero quanto avvenuto non un traguardo ma un punto di partenza perché dai prossimi giorni continueremo a lavorare insieme in un’ottica di collaborazione unitaria che, come si vede, produce buoni risultati ed avvieremo il lavoro relativo a tutte le altre iniziative contenute nel cosiddetto Progetto "L’Aquila dei giovani e dei sempre giovani"».

«Nei giorni scorsi – spiega Carlo Rossi – ho condiviso lo spirito dell’iniziativa con il rettore dell’Università dell’aquila Di Orio che si è detto disponibile e pronto a collaborare a questo progetto, così come faremo con le rappresentanze degli studenti universitari per portare a termine l’iniziativa che rappresenta una esperienza innovativa che potrà essere seguita anche in altre città d’Abruzzo e d’Italia. Nei prossimi giorni, d’intesa con il Sindaco si terrà una conferenza stampa per dettagliare tutte le altre iniziative intraprese. Certamente possiamo portare questa esperienza come esempio di buona concertazione tra imprese e pubblica amministrazione».

«Identico ringraziamento va fatto al Sindaco ed ai gestori – conclude Rossi – entrambi si sono adoperati e predisposti favorevolmente per trovare una soluzione che fa bene alla Città. Noi abbiamo contribuito a riportare un clima di sana discussione, che rappresentanza l’inizio di un percorso ed un’assunzione di responsabilità da parte di tutti gli attori, gestori ed associazioni di categoria in testa. Sono convinto che da qui possano partire altri progetti, che con il coinvolgimento di tutti, contribuiscano a rendere sempre più fruibile e vivibile una Città, che tanto ha sofferto, e di farlo nel rispetto di tutti, giovani e meno giovani".

FUTURO E LIBERTà: «SE ARRIVERà IL "NO" DI CIALENTE, DOMANI ODG URGENTE IN CONSIGLIO COMUNALE»

«Un eventuale risposta negativa del sindaco alle molte richieste avanzate dai ragazzi di ripristinare gli orari di chiusura serale dei locali porterà giovedì stesso i consiglieri comunali di Futuro e Libertà , Enrico Verini e Maurizio Leopardi, a presentare un ordine del giorno urgente per chiedere l’immediata modifica dell’ordinanza – hanno commentato Nicoletta Sgarro e Vittorio Tempesta, dirigenti comunali di Generazione Futuro – Non permetteremo che un ordinanza possa in alcun modo penalizzare i locali aquilani e il divertimento di molti studenti».

«Sono certo che un maggiore senso civico da parte di noi giovani eviterà disagi con l’amministrazione» ha concluso Cristian Porfirio, giovane candidato di Futuro e Libertà al consiglio comunale.

X